13 ottobre 2019
Aggiornato 22:00
Crisi coreana

Seoul a Trump: «No alla guerra con Pyongyang in ogni caso»

Il presidente sudcoreano Moon chiede «pazienza» al governo americano e a Kim Jong Un: «basta provocazioni, il nostro interesse è la pace». Intanto per il Ministro della Difesa sudcoreano è improbabile che il Nord lanci missili verso l'isola di Guam.

Il primo Capo dello Stato cacciato con procedura legale

Corea del Sud, la Corte Costituzionale depone la presidente

Park Geun-hye è stata la prima presidente donna della Corea del Sud. E, da oggi, è anche il primo capo dello stato di Seoul a essere destituito.

Il test è stato il quinto e ha causato un sisma di magnitudo 5.3

Corea del Nord, perché il nuovo test nucleare deve allarmarci sul serio

Dopo l'ultimo test nucleare, la Corea del Nord ritiene di poter montare una testata nucleare su un missile. Ma la comunità internazionale è divisa e incerta nel rispondere alla minaccia

Crisi coreana

Corea del Sud, esercitazione anti-terrorismo in metropolitana

L'annuale addestramento congiunto mira a verificare la tenuta delle difese contro un eventuale attacco da parte della Corea del Nord che da parte sua ha denunciato le manovre come una provocazione diretta nei confronti di Pyongyang.

Dimostrazione di forza?

Corea del Nord, nuovi lanci di missili. Uno è caduto a 250 Km dalle coste di Tokyo

Due razzi sono caduti nelle acque antistanti la provincia di South Hwanghae, nell'area nordcoreana. A metà luglio furono lanciati altri tre ordigni: Pyongyang aveva minacciato Usa e Sud Corea di azioni «ritorsive» se avessero dispiegato il sistema di difesa antimissile THADD. Stati Uniti: «Sono missili a medio raggio».

Colloqui telefonici su missile nordcoreano

Giappone, Usa e Corea del Sud: tutti contro Pyongyang

Il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha avuto oggi colloqui telefonici separati con il presidente degli Stati uniti Barack Obama e con la presidente della Corea del Sud Park Geun-hye per discutere una strategia comune nei confronti della Corea del Nord.

Sull'orlo di un nuovo conflitto armato

Crisi coreana: trovata intesa tra Seul e Pyongyang

La crisi delle ultime ore aveva fatto temere il peggio. Come d'accordo, la Corea del Sud ha spento gli altoparlanti che alla frontiera con il Nord trasmettevano incessantemente messaggi di propaganda.

Guerra di corea. Si rischia un bis

Gli USA avvertono Pyonyang: se non fate i bravi, ci pensiamo noi

Nonostante la Guerra di Corea si sia conclusa nel 1953, il conflitto tra la Corea del Nord e la Corea del Sud non è stato mai completamente risolto, e le relazioni tra Seoul e Pyongyang sono regolate da un armistizio firmato sotto l'egida delle Nazioni unite. Mentre in tempo di pace Seoul ha il comando delle sue forze armate, in caso di guerra esse ricadono sotto il controllo americano.

Relazioni internazionali | Crisi coreana

Seul chiede a Obama di poter produrre combustibile nucleare

La Corea del Sud ha comunque rassicurato Washington di non volersi dotare di un'arma nucleare, come dichiarato pubblicamente anche da un alto funzionario. Ma a Washington i timori esistono, soprattutto sulla possibilità che la corsa al nucleare possa poi coinvolgere Paesi vicini come Giappone e Taiwan