19 novembre 2019
Aggiornato 06:00
Crisi coreana

Corea del Nord, Usa: «La minaccia è reale e tutte le opzioni restano sul tavolo»

Il segretario di Stato americano, Rex Tillerson, è intervenuto al consiglio di sicurezza sottolineando che la minaccia di un attacco nucleare da parte di Pyongyang contro Seoul è reale

NEW YORK - Parlando al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, il segretario di Stato americano, Rex Tillerson, ha affermato che gli Stati Uniti valutano tutte le possibilità per rispondere a un futuro missile o test nucleare della Nordcorea.

La minaccia nordcoreana è "reale"
«Tutte le opzioni per rispondere a provocazioni future rimangono sul tavolo». La minaccia di un attacco nucleare da parte di Pyongyang contro Tokyo o Seoul è «reale», ha sottolineato il segretario di Stato Usa ed è solo questione di tempo prima che il regime comunista sviluppi la capacità di colpire il territorio americano. Per Tillerson è inoltre «improbabile» che il comportamento del regime cambi. Sul ruolo della Cina ha sottolineato: «La Cina da sola ha un potere economico unico su Pyongyang e il suo ruolo è pertanto particolarmente importante».