5 dicembre 2019
Aggiornato 16:31
Un sistema integrato di azioni

Le 4 azioni concrete della Regione Piemonte contro la violenza sulle donne

Nel 2014 il 31,5% delle donne piemontesi dai 16 ai 70 anni avrebbe subito una forma di violenza fisica oppure sessuale. Ecco cosa ha fatto davvero la nostra Regione per dare un aiuto concreto alle vittime e a chi compie atti di violenza

Presentato a Roma il rapporto ACI-ISTAT

Incidenti stradali, si ferma il calo. In città aumentano i decessi

L'anno scorso rispetto al 2013 il numero dei morti sulle nostre strade è diminuito dello 0,6% a fronte di una flessione del 2,5% dei sinistri e del 2,7% dei feriti. Gli incidenti con lesioni a persone in Italia sono stati 177.031 (181.660 nel 2013), che hanno causato 3.381 decessi (3.401 nel 2013) e 251.147 feriti (258.093 nel 2013).

E con lui tutto il governo

Istat, Renzi esulta: cambia il clima del Paese

Il premier da Cuba commenta i dati Istat che fotografano un aumento della fiducia di consumatori e imprese. Con lui, esultano molti esponenti della maggioranza

Fumo negli occhi

Cosa c'è dietro ai dati Istat sulla crescita (e agli annunci di Renzi)‏

Basta un più zero virgola per far gridare al miracolo il premier via videomessaggio. In realtà i numeri dell'istituto di statistica non bastano ancora a far tornare i conti del governo. E nemmeno i poteri forti paiono persuasi dal tentativo di Matteo

Ecco il piano Lavoro della Cgil per vincere la crisi

Camusso: «Con la patrimoniale riparte l'Italia»

La Cgil sostiene che, secondo gli attuali ritmi di crescita, il Pil e il tasso di occupazione nazionale torneranno ai livelli pre-crisi non prima – rispettivamente - del 2025 del 2031. La ripresa sarebbe molto più veloce col piano di lavoro proposto dalla stessa Cgil, che però il governo continua ostinatamente ad ignorare.

Lo rileva l'Istat nel rapporto sulla Povertà in Italia

L'11,1% delle famiglie italiane sono povere

Nel 2011 la povertà in Italia, fa sapere l'Istat, è risultata stabile rispetto all'anno precedente sia per la povertà relativa sia per quella assoluta. Lo scorso anno l'11,1% delle famiglie è stato relativamente povero e il 5,2% lo è stato in termini assoluti. La soglia di povertà relativa per una famiglia di due componenti è pari a 1.011,03 euro

Rapporto annuale 2012 sulla situazione del Paese

Donne discriminate, la parità esiste solo in 1 coppia su 20

Solo in una coppia su venti, sia il lavoro familiare sia il contributo ai redditi sono equamente distribuiti fra partner. In una coppia su tre la donna non lavora e si occupa da sola della famiglia, spesso senza avere accesso al conto corrente e senza condividere le decisioni importanti con il partner

Lo dice l'Istat nel rapporto «Noi Italia 2012»

Un italiano su 4 utilizza Internet per leggere i giornali

Le famiglie italiane destinano alla cultura il 7% delle spese per i consumi finali. La propensione a svolgere attività culturali fuori casa è, in generale, più bassa nelle regioni meridionali rispetto a quelle del Centro-Nord