30 marzo 2020
Aggiornato 07:00
Roma ufficialmente nel mirino dello Stato islamico

L'Isis contro il «ministro crociato» Gentiloni

L'Italia nel mirino delle minacce dello Stato islamico in seguito alle dichiarazioni del ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, che annuncia la necessità di un intervento in Libia, dove, dopo la presa di Sirte da parte degli Jihadisti, la situazione degenera. Da una radio di Mosul - roccaforte dell'Isis - arrivano le minacce al ministro «dell'Italia crociata».

Ecco il piano Lavoro della Cgil per vincere la crisi

Camusso: «Con la patrimoniale riparte l'Italia»

La Cgil sostiene che, secondo gli attuali ritmi di crescita, il Pil e il tasso di occupazione nazionale torneranno ai livelli pre-crisi non prima – rispettivamente - del 2025 del 2031. La ripresa sarebbe molto più veloce col piano di lavoro proposto dalla stessa Cgil, che però il governo continua ostinatamente ad ignorare.

Coppa del mondo di spada maschile | Vancouver

Tagliariol e Cimini, stop ai quarti

Matteo Tagliariol, al suo miglior risultato dopo il ritorno dal lungo infortunio alla mano armata, è stato fermato col punteggio di 15-14 nella sfida «olimpionica» contro il venezuelano Ruben Limardo Gascon, vincitore della medaglia d'oro a Londra2012.

Un emendamento di Sc elimina la babele che serviva ai burocrati

Il govero ci ripensa, ora c'è un linguaggio digitale di Stato

Stefano Quintarelli (Scelta Civica) è fiero: il suo emendamento all'articolo 117.r della Costituzione, che prevede la possibilità di realizzare una piattaforma informatica comune per le pubbliche amministrazioni, è stato approvato all'unanimità. Nonostante l'iniziale parere contrario dell'esecutivo. Il deputato spiega, al DiariodelWeb.it, perché il provvedimento è tanto importante.