16 ottobre 2019
Aggiornato 13:30
Rapporto annuale Istat 2010

Recessione finita da 1 anno, Italia non sta meglio degli altri

«Pil ancora indietro rispetto a Germania, Francia, Spagna e Gb»

ROMA - La recessione è finita da un anno, ma la ripresa stenta ancora e l'Italia non sta uscendo dalla crisi meglio delle altre maggiori economie europee. Secondo il rapporto annuale Istat sulla situazione del Paese nel 2010, «l'episodio recessivo conclusosi nell'aprile del 2009 è di gran lunga il più grave del secondo dopoguerra. La successiva fase di espansione risulta però di intensità minore rispetto a quelle osservate nel passato, simile solo a quello della 'piccola crisi' del 2003, che era stata il punto di minimo di una fase prolungata di stagnazione».

«Per la sua vocazione produttiva - sottolinea l'istituto di statistica - e gli scarsi margini di manovra della finanza pubblica, il nostro Paese ha subito la crisi in misura comparativamente forte e ha stentato nella successiva ripresa: nel 2010 il livello del Pil è risultato ancora inferiore di 5,3 punti percentuali rispetto a quello raggiunto nel 2007, mentre il divario dal colmare è del 3,7% nel Regno Unito, del 3% in Spagna e di appena 0,8% e 0,3% in Francia e Germania».