24 marzo 2019
Aggiornato 11:38
Passò materiale top secret a biografa-amante

Due anni di libertà vigilata all'ex numero uno della Cia

Due anni di libertà vigilata e una multa da 100.000 dollari. Sono queste le punizioni che David Petraeus dovrà scontare per avere passato materiale top secret alla sua biografa ed ex amante Paula Broadwell. La relazione extra-coniugale venne a galla nel novembre 2012 e gli costò la carriera da numero uno della Cia.

Il conflitto iracheno

Petraeus sapeva dei centri di tortura in Iraq

E' quanto è emerso da un'inchiesta condotta dai britannici Guardian e BBC, che oggi ricordano come queste unità furono responsabili dei peggiori casi di tortura emersi duranti l'occupazione americana del Paese, tanto da accelerare lo scoppio della guerra civile

Feste e debiti

Jill Kelley, la donna dello scandalo Petraeus

La donna che ha scatenato negli Stati Uniti lo scandalo che ha travolto i generali David Petraeus e John Allen, avrebbe contratto debiti per milioni di dollari. Obama: Non ci sono prove di diffusione di dati riservati. Attacco di Bengasi, Petraeus testimonierà al Congresso

Servizi segreti | Dimissioni Petraeus

L'amante di Petraeus, una donna determinata e di successo

Paula Broadwell, la cui relazione fedifraga con il direttore della Cia David Petraeus ha portato alle dimissioni spettacolari di lui e alla popolarità di lei, è una donna da sempre determinata e di successo. Il New York Times pubblica un ampio ritratto dell'autrice del libro «All in: The Education of General David Petraeus»

Afghanistan

Obama chiede all'Italia più istruttori

Il Generale Petraeus in arrivo oggi a Roma: «Gli Usa vogliono più Carabinieri». Dietro la richiesta il lavorio per preparare il summit Lisbona

Afghanistan

Petraeus: la guerra sarà ancora lunga

Il Generale americano ha parole di elogio per le forze italiane e per il ruolo dei Carabinieri: «I Michael Jordan delle forze di polizia»

Missione ISAF

Petraeus: occorre essere uniti

Il nuovo comandante delle truppe USA e della NATO: «Il successo degli afgani sarà il successo di tutti»