13 novembre 2019
Aggiornato 04:00
Il dossier siriano tra Ue ed Onu

Russia, nessuna nuova sanzione. Passa la linea Renzi

Durante l'ultimo vertice del Consiglio europeo si è deciso di non confondere il dossier siriano con quello ucraino. Per Renzi «siamo concordi nel dire che bisogna esercitare tutte le pressioni possibili perché si faccia un accordo in Siria»

Il più tremendo genocidio europeo dopo la II Guerra Mondiale

Genocidio di Srebrenica, 21 anni dopo condannato anche Karadzic

Radovan Karadzic è stato giudicato colpevole di genocidio dalla Corte Penale Internazionale dell'Aia per il massacro del 1995, sui cui pesano ancora moltissime ombre

La sentenza dell'Aja su l'ex leader serbo-bosniaco

Karadzic condannato a 40 anni per il genocidio di Srebrenica

A condannare l'ex leader serbo-bosniaco per genocidio, di fronte alla giustizia e alla storia, è stato il tribunale internazionale dell'Aja che lo ha giudicato colpevole anche per altri nove capi di imputazione, fra cui omicidio, attacchi illegali ai civili, violazione delle leggi di guerra e crimini contro l'umanità.

Violenza e rabbia alla cerimonia

Srebrenica, 20 anni dopo. Sassi e bottiglie contro Vucic

Alcuni partecipanti alla commemorazione hanno lanciato pietre contro il premier serbo Aleksandar Vucic, costringendolo a lasciare il luogo della cerimonia. Belgrado ha parlato di un «attacco alla Serbia» ed ha inviato una nota ufficiale di protesta alle autorità di Bosnia chiedendo una «condanna pubblica» per quello che ha definito «un tentativo di assassinio».

Massacro di Srebrenica

Srebrenica, vent'anni dopo ancora diffidenze e rancori

Nonostante alcune iniziative culturali comuni infatti - un coro musicale, un gruppo rock - ogni mese di luglio, nell'anniversario della strage torna a riaffiorare il ricordo della strage, costata la vita a 8mila uomini e adolescenti musulmani massacrati dalle forze serbo-bosniache.

Massacro di Srebrenica

Amnesty: «Né giustizia né verità»

Sono trascorsi 20 anni da quando le forze serbo-bosniache entrarono nell'enclave di Srebrenica, designata «zona protetta» dalle Nazioni Unite, e passarono sommariamente per le armi migliaia di uomini e ragazzi musulmano-bosniaci. La sorte di oltre 1000 di essi rimane ancora sconosciuta.

Tribunale Penale Internazionale

A 17 anni da Srebrenica, Ratko Mladic alla sbarra

Il «boia dei Balcani» atteso in aula ma non è previsto che intervenga. Ieri il presidente del Tpi, il giudice Theodor Meron «ha respinto la mozione della difesa (di Mladic) per la ricusazione del giudice Alphons Orie»

Migliaia di persone si sono riunite a Belgrado ieri

Per Mladic forse già oggi l'estradizione all'Aia

L'ex Generale: «Con Srebrenica non c'entro nulla». Secondo la moglie avrebbe avuto tre ictus durante la sua latitanza