7 luglio 2020
Aggiornato 04:30
Il Front National cambierà nome. Scontro col padre

Francia, Marine Le Pen sconfitta annuncia: darò vita a una nuova forza politica

Una sconfitta che brucia, ma Marine Le Pen, che subito dopo il voto si è congratulata con l'avversario Macron, non si lascia scoraggiare e ha immediatamente indirizzato l'attenzione dei suoi sostenitori al prossimo appuntamento delle legislative di giugno

Leader estrema destra indagata per reati finanziari

Francia, Marine Le Pen sotto torchio dalla procura

La procura nazionale francese per i reati finanziari ha annunciato l'apertura di un'indagine preliminare nei confronti della presidente del Front national, Marine Le Pen, per dichiarazioni patrimoniali inesatte

In vista delle regionali di domenica

Il «capolavoro» di Marine. Come il Front National sta conquistando la Francia

Dopo gli attentati di Parigi, è stato il partito che è cresciuto di più. Ma il gradimento ottenuto, questa volta, non è figlio di facili slogan e semplificazioni troppo superficiali. Piuttosto, trae origine da un consenso costruito passo passo e sempre più trasversale

Si chiamerà "Blu Bianco Rosso" i colori della bandiera francese

Francia, Jean-Marie Le Pen lancia il suo nuovo partito

Cacciato dal Front National dalla figlia, Jean-Marie Le Pen promette ai suoi fedelissimi la creazione di un nuovo movimento, per agire nella stessa direzione del Front National senza però appartenervi

Dopo l'espulsione decretata oggi

Francia, Jean-Marie Le Pen vuole riprendersi il Front National

Espulso ieri dal partito da lui fondato, Jean-Marie Le Pen, ha escluso, in un'intervista alla radio Europe 1, di voler fondare un nuovo partito e ha invitato coloro che sono dalla sua parte a non abbandonare il Front National, quando mancano pochi mesi alle regionali di dicembre in Francia

A seguito del braccio di ferro con la figlia

Francia, il verdetto del Front National: espulso Jean-Marie

Jean-Marie Le Pen è stato estromesso dal Fronte Nazionale (Fn), formazione politica dell'estrema destra francese da lui fondata, a seguito del braccio di ferro con la figlia - e leader della formazione politica - Marine

Assente la figlia Marine per rispetto imparzialità

Francia, oggi Front National decide la sorte di Jean-Marie Le Pen

Questa mattina si riunisce il direttivo del Front National, il partito di estrema destra francese, per decidere le sorti del suo padre fondatore, Jean-Marie Le Pen, 87 anni, che rischia l'espulsione

Nuova vittoria legale sul partito della figlia Marine

Il tribunale dà ragione a Jean-Marie Le Pen

Nuova vittoria legale sul partito della figlia Marine: il tribunale ha dato ragione a Jean-Marie Le Pen, contro cui il congresso del Front National voleva modificare lo statuto per revocargli la presidenza onoraria

La testa di Jean-Marie nelle mani dei magistrati

Francia, la saga dei Le Pen finisce in tribunale

Prosegue il conflitto giudiziario tra il fondatore del Front National francese e il suo partito. La magistratura francese sarà chiamata a pronunciarsi sulla sospensione del congresso che avrebbe dovuto sancire la soppressione dello status di presidente onorario a Le Pen

Dalla moglie di Jean-Marie nuda per dispetto su Playboy alla scomunica alla figlia

Non c'è pace per la famiglia Le Pen

Sono volate parole grosse, tra padre e figlia, in questi ultimi mesi, e l'epilogo è stato incontrovertibile: la revoca della presidenza onoraria del Front National al suo fondatore. Ma la saga Le Pen dura dal 1987, almeno dal divorzio di Jean-Marie seguitissimo dalla stampa, con la moglie finita su Playboy per ripicca.

La saga dei Le Pen: il padre rinnega la figlia

Jean-Marie alla figlia: se governassi tu, sarebbe uno scandalo

L'ex leader del Front National, ieri sospeso dal partito, ha dichiarato che se governasse la figlia sarebbe uno scandalo. Jean-Marie Le Pen ha infatti accusato Marine di averlo tradito e, peggio, accoltellato alle spalle.

Rischia la revoca della presidenza onoraria per le sue dichiarazioni sul nazismo

Il Front National decide la sorte del suo fondatore

Jean-Marie Le Pen è convocato oggi davanti all'ufficio esecutivo del Fronte Nazionale, la più alta istanza del partito da lui co-fondato, riunita per decidere il da farsi nei suoi confronti, dopo una raffica di dichiarazioni polemiche e oltremodo imbarazzanti per la figlia Marine Le Pen.

Non c'è pace per il Front National

Jean-Marie Le Pen in ospedale

Dopo le polemiche intercorse nei giorni scorsi tra Marine Le Pen e il padre, dopo l'ombra del finanziamento illecito abbattutasi sulla leader di estrema destra, è notizia di oggi che il presidente onorario e fondatore del movimento, Jean-Marie Le Pen, è stato ricoverato in ospedale a Parigi.

Prosegue la saga dei Le Pen

Jean-Marie Le Pen: non mi candido, ma sarei il migliore

Ha deciso di fare un passo indietro, infine, Jean-Marie Le Pen, accettando l'appello della figlia, che più volte lo ha accusato di concorrere al suicidio politico del movimento. Così, il fondatore del Front National ha deciso di rinunciare a presentarsi alle regionali, auspicando però la candidatura della nipote. Che sarebbe un'ottima capolista. Ovviamente dopo di lui.

Sul Front National l'ombra del finanziamento illecito

Marine Le Pen, quoque tu

Non bastava il conflitto generazionale tra Marine e il padre, accusato di voler trascinare il partito, in virtù delle sue posizioni negazioniste e antisemite, in un autentico suicidio politico. Ora, sul Front National, si abbatte l'ombra del finanziamento illecito, di cui sarebbe accusata la Le Pen insieme a due collaboratori.

Per Marine, il padre vuole distruggere il Front National

Nessuna tregua tra i Le Pen

Marine ha annunciato l'apertura di una procedura disciplinare nei confronti di suo padre, fondatore del partito, a seguito di alcune sue dichiarazioni da suicidio politico sul nazismo. Così, prosegue la guerra tra i Le Pen, e l'operazione di ripulitura ideologica che Marine sta portando avanti tenacemente, ma che rischia di essere compromessa da Jean-Marie.

Marine Le Pen: mio padre mi vuole danneggiare

La guerra dei Le Pen

Jean-Marie voleva candidarsi per il Front National in Provenza, ma la figlia Marine si è opposta. Il motivo? Disaccordi politici ormai inconciliabili, Marine ha fiutato il suicidio politico e non ha esitato a silurare colui che fu il creatore del Front National.