21 ottobre 2018
Aggiornato 22:30

Conte, smacco al Milan: e la Nazionale sprofonda

La pesante batosta incassata all’Allianz Arena contro la Germania riporta a galla alcune scelte discutibili del ct, ad esempio l’ostracismo conclamato nei confronti di alcuni giocatori rossoneri quali Bonaventura, Romagnoli, Donnarumma, Abate etc. etc. Giustificata invece la decisione di mettere in disparte la delusione Bertolacci.

Juventus: il nuovo modulo taglia fuori Hernanes

Il brasiliano, acquistato come rinforzo ideale per Allegri sulla trequarti, ha perso posizioni ed è precipitato in fondo alle scelte del tecnico bianconero, più propenso a sfruttare la forza dei mediani e il talento delle punte

La Juventus aggrappata a Pogba

Il talento e la personalità del francese, recuperato, possono essere le armi decisive domenica sera a Milano in un a gara da vincere a tutti i costi per coltivare ancora qualche speranza scudetto

Khedira-Marchisio: la Juve recupera il centrocampo

L’azzurro tornerà a disposizione di Allegri dopo la sosta. Col tedesco, già rientrato una settimana fa, si ricompone la linea mediana titolare dei bianconeri, ora quasi al completo per tentare la rimonta in campionato. Intanto Zaza è confermato anche dopo gennaio

Fuori Pirlo, dentro Khedira

L’ormai certo addio del regista bresciano e l’arrivo del mediano tedesco ridisegnano il reparto nevralgico bianconero in cui Marchisio avrà sempre più visibilità. E sullo sfondo c’è sempre Nainggolan che è molto più di un’idea

La Juventus ha ritrovato il suo guerriero

L'involuzione di Arturo Vidal è ormai un lontano ricordo, le prestazioni del cileno sono tornate ai massimi livelli ed il centrocampista è di nuovo insostituibile nello scacchiere di Allegri

Allegri avvisa la Fiorentina: «Possiamo ribaltare il risultato»

Domani Fiorentina-Juventus, il tecnico bianconero: «Bisogna giocare con intensità ed intelligenza per tutti e 100 minuti. Abbiamo la possibilità di fare due gol, lo sappiamo, ma si possono fare anche a dieci minuti dalla fine, quindi non bisogna avere la fretta e farsi prendere dall'ansia»

Tra Conte e il Milan c’è di mezzo il Psg

Dopo l’ennesima polemica nata a seguito dell’infortunio di Marchisio, l’attuale ct della Nazionale sembra sempre più lontano dall’azzurro. Il Milan è in pole position ma si fa sempre più ingombrante l’ombra del Paris Saint Germain, alla ricerca di un nuovo allenatore dopo Blanc.

Allegri: «Vogliamo passare il turno»

Deciso e determinato l'allenatore della Juventus nella conferenza stampa prepartita di Dortmund alla vigilia della sfida di mercoledì sera contro il Borussia: «Bisognerà fare una partita giusta sotto ogni punto di vista»

Juventus-Milan, a centrocampo una distanza abissale

A poche ore dal big match della terza giornata di ritorno, analizziamo i temi tattici della partita: in mezzo al campo non c’è confronto tra le due squadre, per il Milan l’unica speranza è tenere in difesa e ripartire in contropiede con Menez, Cerci e Bonaventura.

Bonucci suona la carica per la Juventus

Ospite degli studi di Jtv punta subito sulla sfida con l'Inter di martedì sera: «Arriviamo carichi a questo match». Marchisio: «Sconfitta in supercoppa ci ha caricato»

Allegri spavaldo: «A Firenze vinciamo noi»

Alla vigilia della delicata trasferta contro la Fiorentina, il tecnico bianconero riconosce la difficoltà del match ma fissa l’obbiettivo della squadra: «Dobbiamo mantenere tre punti di vantaggio sulla Roma». Problemi di formazione per la Juve, Padoin titolare e Morata al posto di Llorente. Arbitro dell’incontro il bolognese Rizzoli.

Juventus, vincere e poi sperare

Massimiliano Allegri recupera Evra e Romulo, mentre Ogbonna e Coman sono ancora in dubbio. Sarà fondamentale battere il Malmoe e sperare in una contemporanea vittoria dell’Atletico Madrid contro l’Olympiakos. Gli svedesi però sembrano pronti a dare filo da torcere alla Juve: «Renderemo la vita dura ai bianconeri».

Passo indietro dell’Italia: caro Conte, così non va

Lezione di calcio alla nuova nazionale di Antonio Conte. Alla prima prova realmente impegnativa contro i croati di Kovac, gli azzurri hanno mostrato evidenti limiti tattici, di esperienza e soprattutto qualitativi. Ora è necessaria una revisione della difesa a tre, mentre per l’attacco serve un’iniezione di personalità.

Balotelli torna in Nazionale ma la scelta fa discutere

Per il delicatissimo impegno contro la Croazia, fondamentale nella corsa ad Euro 2016, Antonio Conte convoca a sorpresa Mario Balotelli, forse nel peggior periodo della sua stagione. Sui social network esplode la critica dei tifosi italiani ma il ct rispedisce al mittente ogni accusa: «Non è qui per lo sponsor».

Da Tevez a Pogba, è euforia Juve

Alla vigilia del turno infrasettimanale che vedrà opposti i bianconeri al Genoa, diverse buone notizie rasserenano i sogni di mister Allegri: «Contento per Tevez in nazionale e per Pogba candidato al Pallone d’Oro. Buffon, 500 partite alla Juve con l’entusiasmo di un ragazzino. E finalmente ho solo problemi di abbondanza».

Italia, 3 punti e Pellè…tutto il resto è noia

Un'altra vittoria per l’Italia di Conte, ancora a punteggio pieno nel girone H delle qualificazioni a Euro 2016, ma il gioco non convince e il successo di misura contro Malta lascia l’amaro in bocca. Bene solo il centravanti esordiente, male tutto il centrocampo.

Decide il debuttante Pellè

L'Italia ha battuto Malta 1-0 in una partita di qualificazione a Euro 2016 giocata a Ta'Qali. Decisivo il gol di Pellè al 23' pt per la Nazionale di Conte, che evidenzia ancora qualche problema nel gioco come già visto venerdì scorso a Palermo contro l'Azerbaijan: «Fiducia e morale, aspettiamo la Croazia».