20 febbraio 2020
Aggiornato 12:00
Intervista a Lorenzo Fioramonti autore di 'Presi per il Pil'

«Vi svelo tutta la verità sul Pil, il numero più potente del mondo»

Il Pil misura la crescita economica di un paese e detta legge sui governi nazionali governando le nostre vite. E se fosse un indicatore utilizzato per avvantaggiare solo alcuni soggetti economici condannando all'infelicità tutti gli altri?

ROMA – Il dogma del Pil governa l'economia mondiale e detta legge sulle società contemporanee. Se aumenta il prodotto interno lordo di un paese, economisti e politici sono pronti a celebrarne la crescita con toni trionfalistici. Se diminuisce, si scatena il panico dentro e fuori i mercati finanziari. I governi si inchinano al suo potere, inseguendo un falso modello di sviluppo economico, sacrificando il benessere sociale sull'altare del consumismo a ogni costo. E se fosse una misura inadeguata e falsata? Ecco la verità sul numero più potente del mondo.

Tutta la verità sul numero più potente del mondo
Il Pil è il numero più potente del pianeta e decide delle nostre esistenze. Le statistiche sulla crescita economica di tutti i paesi del mondo sono determinate, infatti, da questa unità di misura espressione dell'ideologia americana. I media lo osannano come indicatore del benessere e i governi si inchinano al suo dominio, ma cos'è davvero il Pil? Di quali poteri economici e politici è espressione? E chi ci guadagna quando cresce o ci perde quando diminuisce?

"Presi per il Pil"
Ecco cosa ci racconta in questa intervista video il professor Lorenzo Fioramonti, Direttore del centro per lo studio per l'innovazione della governance all'Università di Pretoria, in Sud Africa, dove ricopre anche la cattedra di professore ordinario di economia politica. E' autore del libro appena edito da L'Asino d'oro «Presi per il Pil», che svela tutta la verità sul modello di crescita che sta distruggendo il mondo e le nostre vite, sacrificando il benessere sociale sull'altare del consumismo ad ogni costo.