17 agosto 2018
Aggiornato 07:00

Una città a misura...di ciclista!

Progetto Innovare: “Via le auto, dentro un park per ciclisti e una bikefest annuale”. L'idea è di installare una stazione del cicloturismo in Piazza Primo Maggio, punto di riferimento per tutti i ciclisti di passaggio, e di organizzare l'Alpe Andria ciclofest

Ikea a Gorizia, sostenibilità in azione

Ikea Italia presenta il suo 11° Report di Sostenibilità: il racconto del contributo dell’Azienda, insieme ai co-worker, ai clienti, ai fornitori e ai partner, nel generare un impatto positivo sulle comunità e sull’ambiente e creare un futuro più sostenibile per le prossime generazioni e per il pianeta

2020: il diesel lascerà spazio ai motori elettrici

Ad oggi, risulta conveniente produrre motori diesel in luogo di quelli elettrici ed ibridi in quanto il costo delle batterie è ancora elevato. Ma i costi di produzione sono destinati a diminuire per la crescente domanda, e grazie alla possibilità di avvalersi di tecnologie innovative.

Alla ricerca di idee per trascorrere la serata? Eccone alcune

Proseguono gli appuntamenti con L’Ora delle Storie, Club Tileggounastoria e Visi(On)Air. In programma anche incontri nell'ambito della ‘Settimana di educazione allo sviluppo sostenibile’ e di 'Passi Avanti'. Non in ultimo anche un concerto di Marc Abrams Trio Plays the 'Freedom Suite Revisited' al Caffè dei Libri

«Illumia Revolution», la bici che sfrutta l'energia fuori casa

E' stata pensata per eliminare il costo della bolletta e migliorare la qualità della vita dei consumatori attraverso l'acquisto di uno dei modelli di bici elettrica scelti dall'operatore bolognese: la city, la pieghevole o la mountain bike. Il Presidente Bernardici: «Nuova energia fisica e culturale»

Smart city, Stoccolma è la capitale

Roma è posizionata al 19esimo posto. Lo sviluppo delle tecnologie e del digitale in città contribuisce al miglioramento economico e sociale dell'agglomerato urbano medesimo. Ecco il rapporto di Ericsson

Riduzione gas serra, criteri UE penalizzano l'Italia

All'Italia è stato assegnato un obiettivo del 33%, meno che alla Francia (37%) alla Germania (38%) e al Regno Unito (37%), che però, a causa della Brexit, potrebbe fra qualche anno non essere più vincolato dalle decisioni UE. Il Ministro dell'Ambiente, Galletti: «Proposta iniqua»