16 ottobre 2019
Aggiornato 02:30
Tra le vittime ci sono diversi bambini

Migranti, almeno 20 morti in due naufragi al largo della Turchia

Continua ad aggravarsi il bilancio delle vittime dei due naufragi avvenuti oggi al largo della Turchia: le autorità hanno riferito di almeno 20 migranti morti durante la traversata verso la Grecia

Tra le vittime anche tre neonati; tratte in salvo 144 persone

Migranti, nuovo naufragio nell'Egeo. 22 morti, tra cui 13 bambini

Altre 144 persone sono state tratte in salvo, ha riferito la polizia portuale greca, precisando che le due imbarcazioni sono affondate al largo delle isole greche Kalymnos e Rodi

Unhcr: 140.000 in Italia, più di 3.210 morti o scomparsi nel 2015

Migranti, Onu: oltre 700mila arrivi in Europa attraverso il Mediterraneo

Più di 700.000 migranti sono arrivati in Europa attraverso il Mediterraneo nel 2015, e più di 3.210 sono morti o ritenuti scomparsi: lo ha annunciato oggi l'Alto commissariato Onu per i rifugiati

Appello congiunto ai leader di Indonesia, Malaysia e Thailandia

Immigrazione, appello Onu per proteggere i migranti nel Sud-Est asiatico

I leader di Indonesia, Malaysia e Thailandia devono proteggere migranti e rifugiati bloccati a bordo di imbarcazioni nel Golfo del Bengala e del Mare delle Andamane, facilitarne uno sbarco sicuro e dare priorità al salvataggio di vite umane, alla protezione e al rispetto dei diritti e della dignità umana.

Oggi un volo umanitario con 16 tonnellate di beni di prima necessità

Cooperazione italiana in prima linea a Kathmandu

E' arrivato oggi a Kathmandu un nuovo volo umanitario della Cooperazione Italiana con a bordo 16 tonnellate di beni di prima necessità - tende, coperte, taniche d'acqua e kit medici - per un valore complessivo di circa 160.000 Euro.

2.000 persone tratte in salvo ieri da Malysia e Indonesia

8.000 migranti alla deriva in mezzo al mare, è allarme nel Sud-Est asiatico

Migliaia di migranti, provenienti perlopiù da Birmania e Bangladesh, sono stati abbandonati in mare dagli scafisti, senza cibo e senza acqua, e rischiano di morire se le autorità dei Paesi del Sud-Est asiatico non interverranno in loro soccorso.

La stima di Oim

Nel 2015 il Mediterraneo potrebbe inghiottire 30.000 persone

Secondo l'OIM, nel 2015 si rischia di assistere alla morte di 30.000 migranti nel Mediterraneo se il bilancio di questi primi quattro mesi verrà replicato da qui alla fine dell'anno. Perchè i trafficanti ammassano sempre più migranti su imbarcazioni di fortuna, a maggior rischio naufragio.

Soccorsi stamani altri 446 migranti

Le vittime del Mediterraneo sono aumentate di 30 volte

Per l'Organizzazione internazionale delle Migrazioni, il bilancio dei migranti morti nel Mediterraneo nel 2015 è già 30 volte superiore a quello dello stesso periodo dello scorso anno. Più di 1.750 migranti sono morti nel Mediterraneo dall'inizio del 2015. All'alba di oggi, soccorsi 446 migranti a sud est delle coste calabresi.

Le stime ufficiali di UNHCR e OIM

800 persone inghiottite dal mare

Il naufragio di domenica al largo delle coste libiche ha fatto 800 morti: lo hanno annunciato nella notte a Catania i rappresentanti dell'Alto commissariato Onu per i rifugiati e dell'Organizzazione internazionale per le migrazioni dopo avere parlato con i sopravvissuti.

Allarme da un battello al largo della Libia

Ancora una tragedia in mare, già 20 morti

Un battello con oltre 300 migranti starebbe affondando nel Mediterraneo: lo ha annunciato l'Organizzazione internazionale per le migrazioni, spiegando che già almeno 20 persone sarebbero morte. L'allarme, tuttavia, è da verificare. Guardia Costiera in difficoltà per mancanza di mezzi disponibili.

Cameron contro Mare Nostrum

Londra: «Salvare gli immigrati è come invitarli a provarci»

Il Regno unito non sosterrà le operazioni previste nel Mediterraneo per la ricerca e il salvataggio di migranti che tentano di raggiungere le coste europee: lo ha confermato oggi il Foreign Office: «Mare Nostrum crea attrazione involontaria e causa più morti inutili».