16 settembre 2019
Aggiornato 02:00
MotoGP | Gran Premio di Aragona

Marquez mette le mani sul Mondiale: «Non ho pensato, ho spinto»

Da fuori è sembrato tenere con facilità un passo inarrivabile per tutti gli avversari. Ma in realtà Marc ha dovuto lottare con la sua Honda per tutta la gara, tanto da rischiare in più occasioni l'ennesima caduta. «Ma il pubblico di casa mi ha dato una motivazione in più», ammette. E ora si ritrova in fuga

Solidarietà

«Corri la vita», in 30.000 di corsa contro il cancro

Sono arrivati in piazza Vittorio Veneto da ogni parte della Toscana ma anche d’Italia, per prendere parte alla più importante manifestazione per la lotta al tumore al seno del nostro Paese, che quest’anno ha raccolto, ad oggi, più di 500.000 euro.

MotoGP | Gran Premio di Aragona

Valentino Rossi stupisce pure Marquez e Lorenzo (ma Pedrosa protesta)

Il rientro shock del Dottore ha sbalordito anche i suoi due acerrimi rivali spagnoli, che non hanno potuto fare a meno di levarsi cavallerescamente il cappello. Dani, però, che ha lottato con lui ruota a ruota sul dritto al quattordicesimo giro, lamenta la difesa «scorretta» del fenomeno di Tavullia

MotoGP | Gran Premio di Aragona

La migliore Aprilia: sesta e vicina come mai ai primi

Una gara eccellente, in un weekend finalmente senza intoppi, rivela il potenziale della moto italiana: «Siamo in costante crescita e lo dimostriamo in ogni fine settimana», commenta Aleix Espargaro. Il boss Albesiano: «Una grande prestazione su uno dei tracciati più probanti che rivela il nostro valore»

MotoGP | Gran Premio di Aragona

Lorenzo, finalmente la Ducati è tua. Dovizioso crolla

Jorge comincia a trovare le misure della Desmosedici. Al Motorland mantiene il comando della gara per quindici giri, poi viene superato dalle Honda ma è comunque terzo al traguardo: «Un podio molto più bello di quello di Jerez». Andrea scivola al settimo posto e perde 16 punti da Marquez in classifica

MotoGP | Gran Premio di Aragona

Valentino Rossi completa il miracolo: «Ho spinto fino alla fine»

Non solo il Dottore riesce ad arrivare in fondo ai ventitré giri di gara, ma raggiunge addirittura il quinto posto, dopo aver tenuto il podio e il passo dei primi nelle fasi iniziali: «Negli ultimi passaggi ero cotto, avevo un po' di dolore, ma sono molto contento. Una settimana fa avrei dovuto guardarla da casa...»

Livelli di magnesio e rischio demenza

Alzheimer e magnesio, scoperto un possibile legame

Se i livelli di magnesio nel proprio corpo sono o nel sangue troppo elevati o troppo bassi si è a rischio di sviluppare la malattia di Alzheimer e altre forme di demenza. L’avvertimento di un nuovo studio e come rimediare

Moto2 | Gran Premio di Aragona

Morbidelli, crisi scongiurata: batte Pasini e resta leader

Il modo migliore per cancellare la caduta di due settimane fa a Misano: Franco domina perentoriamente l'intera gara al Motorland, nonostante l'attacco finale del connazionale Mattia. Ora è tornato a venti punti di vantaggio su Thomas Luthi, che non è andato oltre la quarta posizione odierna

Calcio | Nazionale

Tris d'assi e sfilza di 3: le assurde pagelle di Samp-Milan

Partita imbarazzante dei rossoneri al cospetto di una buonissima Sampdoria. Nessun calciatore del Milan si avvicina alla sufficienza, addirittura in tre meritano il voto più basso in assoluto (1). Si tratta del colombiano Zapata, dell’ivoriano Kessiè e di mister Montella, vero artefice dell’ennesimo tracollo milanista.

Moto3 | Gran Premio di Aragona

Che rimonta di Di Giannantonio: partito 14°, sfiora la vittoria

Il pilota romano del team Gresini, a suon di sorpassi, arriva a giocarsi il successo negli ultimi centimetri della gara, che gli sfugge solo per una manovra al limite del vincitore e leader di campionato Mir: «Credo che abbia fatto un'azione pericolosa, ma è ottimo il secondo podio consecutivo»

MotoGP | Gran Premio di Aragona

Marquez, vittoria e fuga. Valentino Rossi magico 5°

Marc imbattibile in casa: rimonta, vince e si invola in testa al campionato di sedici punti. Doppietta Honda con il secondo posto di Pedrosa, podio tutto spagnolo grazie a Lorenzo, ottimo terzo con la Ducati. Il Dottore tiene il ritmo dei migliori, cede solo negli ultimi giri Dovizioso per colpa della gomma

MotoGP | Gran Premio di Aragona

La nebbia ritarda il warm up, poi domina Marquez

Il programma della mattinata al Motorland viene modificato a causa della scarsa visibilità: per questo le ultime prove prima del via della gara vengono ridotte di cinque minuti. In testa si riporta Marc, autore di una caduta nelle qualifiche di ieri; il poleman Vinales si piazza quarto, Valentino Rossi nono