26 marzo 2019
Aggiornato 02:30
Elezioni comunali di Torino 2016

Quaranta eletti, molti i volti nuovi: ecco come sarà composto il Consiglio comunale

Tanti non sono mai stati a Palazzo Civico, soprattutto tra gli eletti del Movimento 5 Stelle che occupano una parte considerevole della Sala Rossa. Oltre ai 24 seggi della maggioranza, ne ha 9 il Pd, 1 i Moderati, la Lega Nord, la lista civica per Fassino e i candidati sindaco Rosso, Morano, Napoli e Airaudo.

L'accusa

Airaudo: «Fassino pratica il culto dell'inerzia»

Il candidato sindaco: «Per quale motivo a Torino non si adottano neanche i provvedimenti emergenziali antismog di Milano e Roma? Non è stato fatto quasi niente per potenziare la mobilità sostenibile»

Con l'ambizione di prendere il Comune a primo turno

Airaudo, ecco perché mi candido a sindaco

Se ne era parlato nei giorni scorsi, ma adesso c'è l'ufficialità: Giorgio Airaudo, ex sindacalista Fiom e deputato, scende in campo per la poltrona di sindaco di Torino.

Airaudo replica alle pubblicazioni del governo

Sel: «I dati sul lavoro sono uno spot di distrazione di massa»

Nel mese di marzo il numero di attivazioni di nuovi contratti di lavoro è pari a 641.572. Ma è dura la replica di Sel: «Il governo dice che l'occupazione risale per poi farci scoprire che non è vero».

Sel respinge che sia merito di Renzi la nuova occupazione nell'ex Fiat

Airaudo: «Che il Jobs Act faccia comodo agli imprenditori, non ce lo deve spiegare Marchionne»

Le nuove assunzioni annunciate da Marchionne un riconoscimento dell'efficacia del Jobs Act? Nient'affatto, per Giorgio Airaudo (Sel). Marchionne «avrebbe assunto comunque: visto che ha la certezza che, se tra due anni le cose vanno male, può lasciare a casa i lavoratori, assume a maggior ragione».

Lavoro | Jobs Act

Legacoop: «Condividiamo road map Governo»

Il copresidente Rosario Altieri: «Attendiamo di vedere i decreti collegati». Duro Brunetta: «Renzi in un mare di guai con decreti Jobs act». Airaudo (SEL): «Governo non vede, non sente, non parla coi lavoratori».

Il premier attacca i dissidenti Pd

Sul lavoro la vecchia sinistra difende l'ingiustizia

Renzi difende la sua riforma dagli attacchi della Cgil, ma intanto anche Forza Italia lo accusa di superficialità: "Il presidente del Consiglio ride del modello di lavoro spagnolo, ma dimostra di sapere ben poco di ciò di cui parla", lo rimprovera Osvaldo Napoli di Fi.

Sinistra ecologia e libertà

Emorragia Sel: anche Fava lascia

Il vice-presidente della commissione Antimafia, si legge in una nota, ha comunicato oggi a Nichi Vendola «le proprie irrevocabili dimissioni dal partito».