15 ottobre 2019
Aggiornato 20:30
A partire da questa settimana

AIAB si trasferisce alla Città dell’Altra Economia

Uno dei primi spazi in Europa interamente dedicato a pratiche economiche caratterizzate da processi a basso impatto ambientale e di inclusione sociale, che garantiscono un'equa distribuzione del valore, non perseguono un profitto distruttivo di territorio e comunità umane e mettono al centro le persone e l'ambiente

Prospettive del regolamento europeo sul vino biologico

Al Vinitaly 2012 si brinderà al bio

All'evento, promosso dal MiPAAF, interverrà la vicepresidente dell'AIAB Cristina Micheloni

Lo SCOF finalmente approva il regolamento europeo

Da oggi parliamo di «vino biologico»

AIAB: «Il testo non è quello proposto dal bio italiano, ma è importate essere arrivati al marchio biologico europeo anche sul vino»

Dal 1° al 4 dicembre 2011 a Milano

«Il Bio che cambia» Congresso Federale AIAB 2011

Per rispondere alle crisi alimentare, finanziaria e climatica bisogna rimettere il cibo e i contadini al centro delle discussioni e delle scelte politiche. Lavori al via il 1° dicembre dal Centro Congressi della Provincia di Milano con un convegno internazionale su filiera alimentare e modelli distributivi alternativi

Sovranità Alimentare

Genova chiama, Krems risponde

Nyéléni Europa: il Forum europeo per la Sovranità Alimentare si terrà dal 16 al 21 agosto 2011 a Krems, in Austria

AIAB festeggia il 22 luglio alla Città dell'Altra Economia di Roma

Il biologico europeo compie 20 anni

Con 9 milioni di ettari, oltre 200.000 operatori certificati il biologico vale 20 miliardi di euro in Europa e più di 3 nella sola Italia

Agricoltura biologica

AIAB al BioFach con le eccellenze del biologico italiano

Una presenza che non sarà solo una vetrina per l’associazione, ma sarà l’occasione per presentare ai possibili bayer mondiali oltre centinaia di referenze biologiche italiane di qualità

L'AIAB chiede di chiarire le ragioni della scelta

AIAB: «Genova taglia le mense biologiche a scuola»

«Dietro la scelta del Comune di Genova di tagliare le mense biologiche scolastiche c'è il basso gradimento dei bambini o ci sono ragioni di cassa?»