19 gennaio 2019
Aggiornato 02:00
Wec | 6 Ore del Fuji

Doppietta Toyota in casa: il Mondiale endurance è aperto

Sébastien Buemi, Anthony Davidson e Kazuki Nakajima vincono la settima tappa, davanti alla vettura gemella di Mike Conway, Kamui Kobayashi e José María López: nonostante il divario di punti, la battaglia con la Porsche per la classifica piloti e costruttori è ancora in ballo

Wec | 6 Ore del Fuji

Ferrari domina in Giappone ed ipoteca il Mondiale endurance

Doppia vittoria per il Cavallino rampante nel Sol Levante: in classe Gte-Pro con Alessandro Pier Guidi e James Calado e in classe Gte-Am con Thomas Flohr, Francesco Castellacci e Miguel Molina. Così la Rossa si porta in testa al campionato piloti e consolida la leadership tra i costruttori

Formula 1

Ripescato 8 anni dopo l'ultimo test: ora debutterà in F1!

Il suo sogno d'infanzia, quello di correre nella categoria regina dell'automobilismo, sembrava destinato a rimanere irrealizzato per sempre. Invece, per il posto che si è liberato nel Gran Premio degli Stati Uniti, la Toro Rosso ha scelto proprio il suo vecchio collaudatore: Brendon Hartley

Mondiale Endurance | 6 Ore del Circuit of the Americas

La Ferrari vince almeno nel Gt: primo e terzo posto ad Austin

Terzo successo stagionale per la Rossa di Maranello al di là dell'Atlantico, nel sesto appuntamento stagionale del campionato. Il trionfo è di James Calado e Alessandro Pier Guidi, mentre l'altro equipaggio formato da Davide Rigon e Sam Bird si piazza sul gradino più basso del podio

Wec | 6 Ore del Nürburgring

La Ferrari vince almeno nell'endurance

In un weekend amaro in Formula 1, la Rossa di Maranello ritrova la vittoria nelle ruote coperte grazie alla 488 Gte del team Af Corse, guidata da James Calado e Alessandro Pier Guidi. Ora i due tornano in lotta per il Mondiale piloti, e il Cavallino rampante va in testa a quello costruttori

Wec | 6 Ore del Nürburgring

Rigon guida un gruppo di quattro Ferrari alla 6 Ore del Nürburgring

Il pilota italiano (che non sarà in coppia con Sam Bird, impegnato nella concomitante gara di Formula E, sostituito da Toni Vilander) sarà il protagonista più atteso della tappa tedesca del Mondiale endurance. La casa di Maranello insegue la Ford in classifica costruttori della classe Gte-Pro

Si è disputata questa settimana la prestigiosa maratona francese

Anche alla 24 Ore di Le Mans domina la Ferrari: il podio è tutto suo

Le 488 Gte conquistano una tripletta in classe Gte-Am, annichilendo per il terzo anno consecutivo la concorrenza di Ford, Aston Martin e Porsche nella più lunga e difficile corsa del mondo. Meno soddisfazioni, invece, in categoria Gte-Pro, dove per il Cavallino rampante arriva solo un quinto posto

Si parte alle 15 di sabato, si arriva alle 15 di domenica

Undici Ferrari alla conquista della 24 Ore di Le Mans

Sono iniziate le qualifiche della corsa più lunga e difficile del mondo: sessanta vetture al via tra le quali ben undici Rosse di Maranello. Tra i nomi spiccano i nostri Giancarlo Fisichella, Davide Rigon, Alessandro Pier Guidi e Michele Rugolo, sostituto in extremis dell'infortunato Lucas di Grassi

Ben 115 giri per il 32enne polacco

Rieccolo: dopo sei anni, Robert Kubica torna a guidare una Formula 1

Nel 2010 il suo ultimo Gran Premio, poi il terribile incidente nei rally che gli lesionò gravemente la mano. Ieri, la stessa squadra, la Renault, gli ha concesso di disputare un test privato a Valencia con la monoposto di cinque anni fa (quella che fu portata al successo da Kimi Raikkonen)

Splendida affermazione di squadra in Belgio

Doppietta Ferrari: la 6 Ore di Spa-Francorchamps è tutta rossa

Nella seconda prova del Mondiale Endurance, Davide Rigon e Sam Bird fanno il bis a un anno di distanza, davanti alla vettura gemella di Alessandro Pier Guidi e James Calado. Ora la casa di Maranello comanda la classifica costruttori davanti alla Ford

Anche le ruote coperte regalano soddisfazioni alla Rossa

Una vittoria e un terzo posto per la Ferrari nell'endurance

A Silverstone, nella gara inaugurale del Mondiale Wec, la 488 Gte comincia bene la stagione con un trionfo in classe Gte-Am (grazie a Weng Sun Mok, Keita Sawa e Matt Griffin) e un secondo posto in Gte-Pro (con James Calado e Alessandro Pier Guidi)