20 ottobre 2019
Aggiornato 18:30
Questo weekend il via a Silverstone

La Ferrari inizia anche il Mondiale Endurance: «Pronti per far bene»

Dopo i successi in Formula 1, la Rossa cerca soddisfazioni anche nel Gran Turismo. È alle porte l'inizio di stagione del Wec, che vedrà al via quattro 488 Gte. E si prospetta lotta dura con Ford, Aston Martin e Porsche

MARANELLO – La stagione del Mondiale Endurance è alle porte. Saranno quattro le Ferrari impegnate per tutta la stagione nel World Endurance Championship, due nella classe Gte-Pro e due nella Gte-Am. Le quattro 488 Gte hanno un denominatore comune: Amato Ferrari. Il proprietario del team Af Corse gestirà in pista le due 488 Gte nella classe Gte-Pro direttamente tramite la propria struttura ma seguirà anche le vicende delle due vetture impegnate nella classe Gte-Am iscritte sotto le insegne dei team Spirit of Race, una sussidiaria sempre di Af Corse, e Clearwater Racing, team basato a Singapore cui Af Corse offrirà assistenza tecnica. Nel presentare la stagione Amato Ferrari non nasconde di avere grandi ambizioni per la stagione 2017: «Abbiamo lavorato molto per preparare la stagione al meglio nella classe Gte-Pro. L’obiettivo è quello di vincere i tre titoli in palio: team, costruttori e piloti», afferma Ferrari. I rivali non mancheranno dal momento che alle confermate Ford e Aston Martin nel 2017 si affiancherà anche Porsche, con una nuova vettura. Nella classe Gte-Am la lotta sarà contro Porsche e Aston Martin: «Spirit of Race seguirà la vettura di Thomas Flohr, Francesco Castellacci e Miguel Molina. Si tratta di un equipaggio nuovo che può certamente fare molto bene. Inoltre Molina per la 24 Ore salirà sulla vettura numero 71». Sulla vettura del team Clearwater Racing ci saranno invece Weng Sun Mok e Matt Griffin.