26 giugno 2017
Aggiornato 15:30
> <
RSS

Grillo a Boldrini-Grasso: «Dimezzatevi lo stipendio»

Grillo richiama la nota congiunta dei presidenti delle Camere su possibili tagli agli stipendi dei parlamentari e commenta: «Una proposta c'è già ed è molto semplice: 5 mila euro lordi mensili invece di 11.283 euro lordi, rinuncia all'assegno di solidarietà e obbligo di giustificare, rendicontare e pubblicare ogni spesa rimborsata»

Boldrini, nel mirino del PDL

Neo deputata di Sinistra Ecologia e Libertà, la candidata scelta dal centrosinistra per il ruolo di terza carica dello Stato è nata a Macerata il 28 aprile 1961, ha quasi 52 anni quindi, e ha una figlia di 18 anni di nome Anastasia. Negli anni del governo Berlusconi gli scontri sui respingimenti

Berlusconi torna e attacca tutti

E ora si torna a guardare al Quirinale. Perché ora più che mai la strettissima via di un governo di responsabilità passa da lì. Silvio Berlusconi per la verità ci crede molto poco e ci crede ancora meno dopo le ultime 24 ore. Le trattative che si sono tenute nella notte tra gli ambasciatori di Pd e Pdl si sono chiuse con una rottura

Bersani tratta con Monti su Finocchiaro

Il nodo, a questo punto, è tutto nel rapporto con Mario Monti, che viene descritto molto contrariato per la trattativa che Lorenzo Dellai avrebbe avviato a sua insaputa per la Camera. Il rilancio di Monti, secondo alcuni dirigenti democratici, sarebbe proprio una reazione alla mossa di Dellai, che avrebbe provato ad ottenere il sì del Pd sul suo nome come successore di Gianfranco Fini

Monti in pressing per la Presidenza del Senato

Sarebbe questo l'obiettivo di Mario Monti, stando a quanto riferito da fonti sia di Scelta Civica che del Pd. Con i Democratici che però non sarebbero favorevoli a questo scenario, preferendo invece assegnare la presidenza della Camera ad un esponente Pdl. Possibile incontro nel pomeriggio con Napolitano

Berlusconi torna «falco»

Ed è così che, nella stanza-suite dell'ospedale San Raffaele in cui Silvio Berlusconi rimarrà ricoverato ancora fino a oggi, in mattinata di ieri è nata l'idea di dare vita a una nuova manifestazione davanti al palazzo di giustizia di Milano. Da tenere sabato in concomitanza con l'udienza del processo Mediaset, ma anche con le sedute delle Camere

Domani al via la Legislatura n.17

Giovani, new entry, donne: il nuovo Parlamento apre i battenti domani e si presenta con 567 neo-eletti su un totale di 945 parlamentari. Ben il 60% di coloro che avranno un seggio a Camera e Senato non ha mai varcato la soglia di Montecitorio e Palazzo Madama, senza dubbio il Parlamento più giovane e con il maggior numero di donne della storia

> <