25 aprile 2024
Aggiornato 09:00
Personaggio

Gli 80 anni di Re Giorgio: Armani nell'Olimpo dei Paperoni

L'11 luglio Armani festeggia un giorno davvero speciale. E mentre a Parigi va in scena la nuova collezione, lui pensa già al 2015, quando il suo impero compirà 40 anni

MILANO - Un compleanno tutto speciale quello che festeggia domani «Re Giorgio». Non solo per gli 80 anni portati divinamente, ma anche perché la prestigiosa rivista "Forbes" lo ha appena eletto il 131esimo uomo più ricco al mondo, con un patrimonio stimato in 8,5 miliardi di dollari. In Italia, Armani sfiora il podio, occupando il quarto posto nella classifica dei Paperoni.

LA NUOVA COLLEZIONE - Come se non bastasse, ieri a Parigi ha anche presentato il fashion show "Armani Privè". La nuova collezione è dedicata alle «donne che vogliono essere sexy come le altre»: tanti bianchi, neri, rossi, sullo sfondo di una scenografia particolare, quella di una scatola di lacca. «Mi piaceva l'idea di un contenitore così semplice e chic che potrebbe racchiudere, nell'immaginario, un segreto prezioso», ha commentato lo stilista.

L'IMPERO ARMANI - Nato a Piacenza nel 1934, Armani comincia lavorando per La Rinascente fino al '65, anno in cui viene assunto da Nino Cerruti per ridisegnare la moda del marchio «Hitman». Il suo nome compare direttamente nell'universo della moda per la prima volta attraverso il marchio di abbigliamento in pelle Sicons. Nel '74 nasce infatti la linea «Armani by Sicons», che lo convince definitivamente alla creazione di un marchio personale. La sua prima collezione risale al '75, anno in cui fonda la sua azienda. Nel 2000 sigla un accordo con il Gruppo Zegna per produrre e distribuire le linee «Armani Collezioni» in joint venture e due anni dopo sceglie Safilo per la produzione della linea esclusiva «Emporio Armani occhiali».

40 ANNI NEL 2015 - Un impero immenso quello di "Re Giorgio", dicevamo, icona di stile senza tempo e stilista rivoluzionario per aver inventato la sua «giacca destrutturata», tanto che nel 2000 il Guggenheim gli ha persino dedicato una restrospettiva. E il prossimo anno, casa Armani festeggerà i 40 anni di attività.