30 maggio 2020
Aggiornato 05:30
L'Italia in deflazione

L'Italia è in deflazione e non accadeva dal 1959

I dati dell'Istat registrano che i prezzi del 2016 su base annua sono calati dello 0,1%. L'Italia è tornata in deflazione dopo 57 anni, che potrebbe indicare una fase di recessione economica

https://adv.diariodelweb.it/video/askanews/2017/01/20170104_video_15200360.mp4

ROMA - L'Italia in deflazione nel 2016, non accadeva dal 1959. L'ultima volta quasi sessant'anni fa ci fu un calo dello 0,4% della media dell'indice dei prezzi al consumo, Domenico Modugno e Johnny Dorelli vincevano Sanremo, presidente del Consiglio era Antonio Segni e il tennista italiano Nicola Pietrangeli vinceva per la prima volta il Roland Garros a Parigi.

Leggi anche "L'Italia è tornata in deflazione. Perché gli economisti sono preoccupati"

L'Italia in deflazione dopo 57 anni
Nel 2016, 57 anni dopo, il calo dei prezzi su base annuale si è ripetuto, certificato dalle cifre preliminari dell'Istituto Nazionale di Statistica. Nel mese di dicembre 2016 - ha annunciato l'Istat - l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività, al lordo dei tabacchi, ha registrato un aumento dello 0,4% rispetto al mese precedente e dello 0,5% nei confronti di dicembre 2015.

Una fase di recessione o stagnazione economica
Nel 2016 i prezzi al consumo hanno registrato una variazione negativa (-0,1%): è dal 1959 (quando la flessione fu pari a -0,4%) che non accadeva. Il termine deflazione è il più delle volte utilizzato per indicare una fase di recessione o di stagnazione economica. Tuttavia è una situazione sicuramente positiva dal punto di vista dell'acquirente, perché ha la possibilità di comprare lo stesso bene o servizio a un prezzo inferiore rispetto al periodo precedente.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal