25 giugno 2017
Aggiornato 15:30
> <
RSS

«Il vino è simbolo del made in Italy»

Tutto pronto per le celebrazioni dei 50 anni di Vinitaly a Verona. Il Direttore Generale di Veronafiere: «Ci aspettiamo una grande presenza di buyers nazionali ed internazionali: il vino italiano è cresciuto tra il 2014 ed il 2015 del 5,4%, ma ha ancora delle potenzialità»

Il nettare degli dei per rabbonire Putin

Vinitaly International approda per l'undicesimo anno consecutivo a Mosca per l'edizione 2014 di Vinitaly Russia, che si tiene oggi a Mosca, e conferma la forte presenza italiana nel mercato vinicolo locale. Nonostante le tensioni politiche degli ultimi mesi e le misure commerciali adottate dalla Russia, l'Italia rimane al primo posto tra i Paesi esportatori.

Arriva a Cuneo il roadshow di Vinitaly

A pochi mesi dall’assegnazione al Vinitaly dell’incarico per la realizzazione del padiglione del vino a EXPO MILANO 2015, sulla base del protocollo d’intesta tra il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, il Padiglione Italia e Expo 2015 S.p.A., i vertici del Vinitaly di Veronafiere hanno dato oggi il via al roadshow di presentazione sul territorio del progetto

Vinitaly 2015, edizione speciale

Il prossimo anno la sinergia tra Vinitaly e i saloni Sol&Agrifood ed Enolitech, in programma dal 22 al 25 marzo 2015, sarà ancora più stretta, per offrire ai professionisti del vino in arrivo da 120 Paesi una panoramica completa della produzione italiana, fatta di vini di qualità, tradizione alimentare e tecnologie innovative.

Terza tappa cinese nel 2014 per Vinitaly International

Nella terra del Dragone, Vinitaly International ha già portato le eccellenze del vino italiano lo scorso marzo al FuoriSalone di Chengdu e a maggio a Shanghai, costruendo tappa dopo tappa una sempre più solida e produttiva collaborazione con i principali importatori di vino in Cina. E' proprio con il loro supporto e coinvolgimento diretto che Vinitaly International si sposta ora a Dalian, il princ

La meccanizzazione alla conquista del vigneto

A dirlo è il professor Domenico Pessina, docente di Meccanica agraria e Meccanizzazione all’Università di Milano, proprio alla vigilia di Enovitis in Campo, manifestazione organizzata da Veronafiere e dall’Unione Italiana Vini, in programma il 19 e 20 giugno a Cà Tron di Roncade (Treviso), una delle più grandi aziende agricole del Triveneto.

Vinitaly, boom di visitatori: crescono i compratori dall'estero

Oltre 155mila visitatori in quattro giorni di manifestazione (+6% rispetto alla passata edizione). Crescono anche i compratori dall'estero, ora arrivati al 36% del totale, a dimostrazione della centralità della manifestazione per gli operatori professionali di tutto il mondo. Riello, presidente di VeronaFiere: Ci occuperemo della realizzazione e della gestione del padiglione del vino per Expo2015

Renzi a Vinitaly: Aumentiamo l'export del 50%

Il Premier, intervenuto a Verona per la 48ª edizione della rassegna ha dichiarato: Il vino e l'agroalimentare non sono passatempi. E ha indicato la speranza di raddoppiare le esportazioni, oltre ad aver proposto il piano Campolibero per la semplificazione burocratica del lavoro in campo agricolo.

Vino e Expo 2015, al Vinitaly la regia

L’annuncio dell’incarico è stato comunicato dal Ministro delle politiche agricole alimentari forestali, Maurizio Martina, presente alla giornata inaugurale della 48ª edizione di Vinitaly, nel corso della conferenza stampa «Il Vino italiano per Expo Milano 2015», tenutasi presso l’area Mipaaf

Al via il 48° Vinitaly

Il Ministro Maurizio Martina all’inaugurazione: «Il vino è stato e sarà anche in futuro un grande ambasciatore del Made in Italy nel mondo. I numeri che presenta una manifestazione come Vinitaly sono la dimostrazione di un importantissimo punto di forza delI’agroalimentare del Paese»

Il Ministro Martina inaugura Vinitaly 2014

Il Salone internazionale dei vini e distillati più importante del mondo apre domani la sua 48a edizione alla presenza del Ministro delle politiche agricole Maurizio Martina, del Presidente della Commissione agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento europeo Paolo De Castro

Vino, stereotipi duri a morire

Lei, parsimoniosa e attenta, è la «ragioniera» di casa, addetta all’acquisto di vino per il consumo quotidiano (nell’85% dei casi), che compra al supermercato (70%). Lui? Meno oculato, si riserva il compito di sceglierlo al ristorante (94%) e per le occasioni speciali (92%), rivolgendosi soprattutto all’enoteca (75%)

2014, ottimismo per il vino italiano

La fiducia di 30 tra le aziende top del vino italiano (per storia, immagine, volume d’affari), con 1,8 miliardi di euro (il 15% del fatturato complessivo del vino italiano), torna a far ben sperare anche per il mercato domestico, dove il 77% delle cantine, nel 2013, ha visto crescere le vendite del 7%

Vino, competizione e marketing

Numeri in crescita rispetto all'ultima edizione del concorso, tra le più qualificate e selettive competizioni al mondo per i vini, che quest’anno torna alla tradizionale collocazione temporale pre-Vinitaly e inaugura la giuria «digitale»

Il vino è su misura

Dai wine lover ai Vip, realizzare bottiglie su misura fa scattare la voglia di diventare vigneron: dal vino taylor-made, all’affitto di un filare, fino all’«adozione» di una barrique

Vinitaly, protagonista il gusto

Menu firmati da chef di fama internazionale serviti à la carte, self-service o a buffet, selezioni di prestigio per le carte dei vini, degustazioni d’autore, prodotti agroalimentari di alta qualità, biologici, ambienti e servizio raffinati: questi gli elementi che caratterizzano l’offerta culinaria a Vinitaly, Enolitech e Sol&Agrifood

> <