5 dicembre 2019
Aggiornato 20:00
Cinema | Festival di Cannes 2015

Cannes 2015, il giorno del «dolore» di Nanni Moretti

Una grande opera, secondo i giornalisti radunati al Festival del cinema, l’ultimo film di Nanni moretti, «Mia madre»: molti applausi questa mattina hanno accolto la prima proiezione stampa del lungometraggio.

Domenica

Nanni Moretti ospite del Visionario

Il 19 aprile il grande regista presenterà «Mia madre» al pubblico di Udine. Un’opera che consolida la traiettoria del «secondo Moretti»: un maestro del cinema, per molti un genio, che sceglie ancora una volta il Friuli e il suo pubblico per portare in prima persona il frutto del suo lavoro.

Cinema italiano

«Mia madre», il dolore secondo Moretti

Nanni Moretti, 40 anni di carriera e il cinemondo ai suoi piedi, seraficamente decostruisce il personaggio: «Io continuo a sentirmi inadeguato. Anzi, più passa il tempo e più mi sento a disagio. Non posso farci niente».

Festival di Roma 2015

«La foresta di ghiaccio», una favola nera

Il film di Claudio Noce svela il mistero che si nasconde tra un paese alpino scuro e ghiacciato e la centrale elettrica che lo domina: in quest'angolo d'Italia si muovono uomini enigmatici, fra cui due fratelli serbi, interpretati da Emir Kusturica e Adriano Giannini, un giovane operaio di origine bosniaca (Domenico Diele) e un'investigatrice sotto mentite spoglie, interpretata da Rappoport.

Nelle sale il 13 dicembre

Albanese: La mia è satira sociale

Sono grotteschi, amorali fino all'estremo, kitsch, e ottusi, i tre personaggi che Antonio Albanese nel suo ultimo film «Tutto tutto niente niente» trasforma in politici e fa entrare in Parlamento e nelle stanze vaticane

Intervista al mensile Ciak

Albanese: Beppe Grillo? Il vero comico ligure è Paolo Villaggio

L'attore dal 13 dicembre nelle sale con «Tutto tutto, niente niente»: Mentre cominciavamo a scrivere ci siamo detti: vuoi vedere che un comico ligure diventerà premier? E abbiamo affidato il ruolo-cameo del presidente a Paolo Villaggio. Perché il vero comico genovese è lui, lo stimo moltissimo per ciò che ha fatto e per quel che mi ha dato

Cinema | Festival di Roma 2012

Favola e anni di Piombo in «La scoperta dell'alba»

Susanna Nicchiarelli, regista di «Cosmonauta», ha presentato il suo secondo film «La scoperta dell'alba» in concorso nella sezione Prospettive Italia al Festival Internazionale del Film di Roma e ha spiegato di aver messo molto di se' e dei suoi ricordi di quegli anni, tra immagini, voci e senso incombente di pericolo, in quest'opera seconda tratta dal romanzo omonimo di Walter Weltroni

Cinema italiano

Cetto alla sfida delle primarie

Le fanno il Pd, il Pdl, la Lega, ma le primarie ora si fanno anche al cinema tra i personaggi del nuovo film con Antonio Albanese «Tutto tutto niente niente», la commedia di Giulio Manfredonia che uscirà a Natale, forte del successo di «Qualunquemente»

Cinema italiano

Per Vicari un film sulla guerra in Afghanistan

Dopo «Diaz» il nuovo lavoro di Daniele Vicari, ancora senza titolo, sarà un film di guerra tratto da «Limbo» l'ultimo romanzo di Melania Mazzucco uscito nel 2012 e pubblicato da Einaudi. Scritto dallo stesso regista con Laura Paolucci, sarà prodotto da Fandango di Domenico Procacci

Cinema italiano

Successo di «Diaz» all'estero, Procacci: Siamo entusiasti

Fandango Portobello ha annunciato un accordo per le vendite estere con la Universal Pictures International Entertainment che distribuirà il film in Inghilterra e Irlanda, Germania, Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo, Svizzera tedesca e Brasile