9 dicembre 2019
Aggiornato 13:00

Successo di «Diaz» all'estero, Procacci: Siamo entusiasti

Fandango Portobello ha annunciato un accordo per le vendite estere con la Universal Pictures International Entertainment che distribuirà il film in Inghilterra e Irlanda, Germania, Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo, Svizzera tedesca e Brasile

ROMA - Successo all'estero per Diaz di Daniele Vicari, il film che racconta i tragici eventi del G8 di Genova da oggi nelle sale. Fandango Portobello ha annunciato un accordo per le vendite estere con la Universal Pictures International Entertainment che distribuirà il film in Inghilterra e Irlanda, Germania, Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo, Svizzera tedesca e Brasile. «Diaz» verrà distribuito inoltre in Francia da Le Pacte e in Romania da Mandragora Movies, dalla Vertigo Film in Spagna, dalla Mongrel Media in Canada e dalla Vivarto in Polonia.

PROCACCI: SIAMO ENTUSIASTI - «Siamo entusiasti della passione dimostrata dai distributori internazionali - ha detto il produttore Domenico Procacci - quanto raccontato non riguarda esclusivamente l'Italia, non solo perché furono coinvolte persone di dodici nazionalità diverse, ma perché simili atti di violenza sono accaduti sia prima che dopo quell'evento, e raccontare i fatti e cercare le loro motivazioni è utile in Italia e all'estero affinché tali episodi non si ripetano ancora».

PRESENTE AL FESTIVAL DI SEATTLE - Negli Usa il film verrà presentato al 38esimo Seattle International Film Festival a giugno, in una città emblematica per gli scontri tra polizia e manifestanti del 1999. «La presentazione a Seattle è un meraviglioso regalo del destino per il mio film - ha commentato Vicari - a Seattle è nato un movimento che a Genova è stato fermato con crudeltà e determinazione. Diaz a Seattle è la chiusura del cerchio». Il film sarà inoltre il 22 aprile in concorso al CPH:PIX Copenhagen Film festival-Word Views section.