10 dicembre 2018
Aggiornato 14:00

Real, Juve e Chelsea su Romagnoli: il Milan vuole blindarlo fino al 2023

La crescita esponenziale del difensore rossonero ha attirato inevitabilmente gli sguardi bramosi di alcuni top club europei. Il Milan ha già pronta la strategia per blindare Romagnoli, in ogni caso il prezzo di mercato c’è…
Il difensore del Milan Alessio Romagnoli esulta dopo un gol
Il difensore del Milan Alessio Romagnoli esulta dopo un gol (ANSA)

MILANO - Il Milan continua ad inanellare successi e straordinarie prestazione, partita dopo partita, competizione dopo competizione. L’incredibile rimonta - ancora da completare - in campionato per la rincorsa alla Champions League, gli ottavi di finale di Europa League raggiunti finora (giovedì l’andata contro l’Arsenal) e per finire la finale di Coppa Italia da disputare contro la Juventus, traguardi impensabili fino a due mesi fa che hanno avuto come immediata conseguenza quella di mettere sotto i riflettori i tanti gioielli rossoneri esposti in questo scorcio di 2018 grazie al sapiente lavoro di Gennaro Gattuso.
Uno di questi, probabilmente quello che ha offerto la crescita più evidente, tanto da risultare una delle colonne dell’impenetrabile difesa rossonera, è Alessio Romagnoli.

Tentazione Real
Secondo quanto riportano alcune voci di mercato, sempre più corpose con il passare delle ore, il centrale di Anzio sarebbe finito nel mirino addirittura del Real Madrid, il cui allenatore, Zinedine Zidane, sarebbe rimasto affascinato dal talento e dalla classe purissima del numero 13 rossonero. Più o meno quello che pensano di lui anche i dirigenti della Juventus, per non parlare del Chelsea che già un anno e mezzo fa tentava di strapparlo al Milan mettendo sul piatto una somma superiore ai 40 milioni di euro.

Aumento e prolungamento
L’immediata contromossa di Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli è quella di proporre al ragazzo e al suo procuratore Sergio Berti un adeguamento/prolungamento di contratto che adesso è in scadenza 2020 e grazie al quale Romagnoli guadagna circa 2 milioni di euro. Il nuovo accordo dovrebbe prevedere un raddoppio dell’ingaggio e una nuova data di fine rapporto: giugno 2023. Evidente l’intenzione del Milan di blindare il suo gioiello, proprio adesso che tutte le big del calcio internazionale sembrano essersi accorte della sua crescita esponenziale.

Dai 100 milioni in su
Un’ultima annotazione proprio a proposito del mercato e delle sue pazze quotazioni: se Virgil van Dijk è costato al Liverpool 85 milioni e Aymeric Laporte è stato pagato 65 dal Manchester United, oggi il valore di Alessio Romagnoli - che è più forte, nonchè più giovane di entrambi - non può essere inferiore ai 100 milioni. Così, giusto per far capire ai vari club che da qui a giugno inizieranno una processione continua davanti alla porta di Mirabelli (Real Madrid, Juventus e Chelsea) da che cifra in su eventualmente si potrebbe iniziare a parlare.
Perchè il Milan non ha alcuna intenzione di cedere i propri talenti, ma se proprio dovesse essere necessario, almeno che il prezzo sia giusto.