19 settembre 2018
Aggiornato 14:30

Milan: dall’Inghilterra minaccia Liverpool per Suso

L’attaccante spagnolo ha appena firmato un rinnovo di contratto che prevede una clausola rescissoria fissata ad una cifra fin troppo abbordabile visti i prezzi di mercato: appena 40 milioni.
L'attaccante spagnolo Suso
L'attaccante spagnolo Suso (ANSA)

MILANO - Come ribadito più volte dalle colonne del diariodelweb.it, non è tanto il rischio di perdere Gigio Donnarumma a dover inquietare i tifosi del Milan, quanto il pericolo - invero piuttosto realistico - di veder andar via a giugno un’altra delle colonne della rinascita rossonera, Jesús Joaquín Fernández Sáez de la Torre, in arte Suso. Il genietto mancino, nato a Cadice il 19 novembre 1993, ha raggiunto probabilmente negli ultimi 18 mesi in rossonero il suo picco in carriera, tanto da aver solleticato anche la curiosità del ct spagnolo Lopetegui che l’ha convocato per la prima volta con le Furie Rosse. Logico che su di lui si siano concentrate le attenzioni di alcuni club prestigiosi in ambito internazionale, a cominciare da Real Madrid, Atletico e Valencia, in ambito spagnolo, fino al Liverpool che sembra quello avere le intenzioni più serie nei confronti di Suso.

Recompra
Curioso perchè quando arrivò al Milan il 17 gennaio 2015, partì proprio dal Merseyside. Allora i Reds deciserò di non rinnovare il contratto a questo ragazzino talentuoso ma discontinuo, consentendogli di firmare con il Milan, dove arrivò per poche centinaia di migliaia di euro. La notizia che arriva oggi dalla stampa d’oltremanica, per la precisione dal Daily Mirror, ribadisce che il Liverpool sta continuando a monitorare l'esterno offensivo del Milan Suso per la prossima stagione, intenzionato quindi ad esercitare una sorta di recompra, dopo aver lasciato andare quasi gratuitamente il ragazzo tre anni fa.

Clausola bassa
La cosa che dovrebbe preoccupare i tifosi del Milan è che l’ultimo rinnovo di contratto che Fassone e Mirabelli hanno sottoposto al numero 8 rossonero, prevede anche una clausola rescissoria valida dal 30 giugno fissata a 40 milioni di euro. Praticamente se la prossima estate dovesse arrivare un club con quella cifra cash, il Milan non avrebbe la possibilità di opporsi. E qui torniamo al rischio di addio: il Liverpool ha appena ceduto Coutinho al Barcellona per la stratosferica cifra di 160 milioni di euro. I 40 della clausola di Suso rappresenterebbero solo un quarto di quanto incassato poche settimane fa, praticamente un’inezia. Ecco perchè il pericolo di dover salutare Suso in estate è concreto, sempre che dall’attaccante spagnolo non arrivi un rifiuto e la conferma di voler restare al Milan. A quel punto al diavolo le plusvalenze, godiamoci Suso ancora qualche anno.