19 agosto 2019
Aggiornato 11:30

Milan-Fiorentina: intreccio di mercato

Fra le due società si prospetta una particolare girandola di nomi in vista del calciomercato invernale

Fiorentina e Milan: rivali in campo e forse anche sul mercato
Fiorentina e Milan: rivali in campo e forse anche sul mercato ANSA

MILANO - Si sono incontrate sabato scorsa allo stadio Franchi di Firenze, ma ben presto Fiorentina e Milan potrebbero ritrovarsi di fronte anche sul calciomercato, con la sessione di gennaio aperta e diversi nomi che, direttamente o indirettamente si collegano in una particolare sfumatura rossoneroviola. Anche nella scora estate, peraltro, Milan e Fiorentina si sono incontrate diverse volte incrociando le loro rispettive strade di mercato: i rossoneri che volevano Kalinic, i viola che traccheggiavano tirando sul prezzo e storcendo il naso sulle contropartite offerte da Fassone e Mirabelli, vedi Paletta.

Nuovi affari in vista
Oggi che il calciomercato di gennaio può servire alle due compagini per centrare l'obiettivo Uefa rinforzando gli oragnici a disposizione di Gattuso e Pioli, ecco che i nomi in ballo convergono nuovamente verso Milano e Firenze. Dalla sponda rossonera c'è interesse per Milan Badelj, centrocampista croato della Fiorentina che a giugno andrà in scadenza di contratto e che non intende affatto rinnovare coi viola; se i Della Valle vorranno ottenere qualche soldo dalla cessione dello slavo dovranno cederlo ora e il Milan sembra intenzionato a provarci, magari sfruttando anche la pressione dei gigliati per almeno tre elementi milanisti: il primo, è risaputo, è anche il più complicato da raggiungere per i toscani e risponde al nome di Manuel Locatelli, poco utilizzato da Gattuso ma che da Milanello non sembra proprio poter partire. Più abbordabili le piste che conducono a Luca Antonelli, già inseguito dalla Fiorentina in estate e che a Milano non ha per niente spazio, ma anche a Gustavo Gomez, per cui la trattativa con il Boca Juniors procede sempre più a rilento e che a Pioli potrebbe anche essere utilie. L'asse Milan-Fiorentina, insomma, potrebbe sul mercato continuare ad infiammarsi.