4 giugno 2020
Aggiornato 11:00
Formula 1 | Gran Premio di Singapore

Riecco la Ferrari: Vettel in scia alla Red Bull

I Bibitari comandano anche la terza e ultima sessione di prove libere, ma con Max Verstappen (mentre il leader di ieri, Daniel Ricciardo, è solo sesto a causa di una toccata con le barriere). Si riscatta, però, la Rossa, che Sebastian porta in seconda posizione ad appena 72 millesimi. Lewis Hamilton terzo

SINGAPORE – Resta davanti a tutti la Red Bull, anche nella terza e ultima sessione di prove libere del Gran Premio di Singapore: ma, stavolta, è quella di Max Verstappen. Nelle fasi finali del turno pomeridiano, su un circuito di Marina Bay ripulito dalla gomma depositata ieri a causa della pioggia scesa durante la notte, il baby fenomeno olandese ha siglato un tempo di 1:41.829 (prima di essere costretto a rientrare ai box a causa di un problema elettronico che aveva reso incontrollabile il suo cambio). Ma la buona notizia viene dalla Ferrari di Sebastian Vettel, che si porta in scia al leader: il campione tedesco si è infatti piazzato secondo ad appena 72 millesimi. Poco più indietro di lui anche il suo diretto avversario nella lotta al Mondiale, Lewis Hamilton, staccato di un decimo e mezzo dalla vetta.

Arretrati i compagni di squadra
Sorprendono e convincono le due McLaren di Fernando Alonso, quarto, e Stoffel Vandoorne, quinto. Daniel Ricciardo, più veloce di tutti ieri, si deve invece accontentare di un lontanissimo sesto posto a quasi sette decimi dal suo compagno di squadra: colpa anche di una toccata contro le barriere che ha vanificato il suo ultimo tentativo cronometrato. Alle spalle di un altro outsider, Nico Hulkenberg con la Renault, si portano invece i due finlandesi dei top team: Valtteri Bottas è ottavo a 763 millesimi, Kimi Raikkonen addirittura nono a 879. Iceman, in particolare, ha lamentato una costante difficoltà a gestire l'anteriore della sua SF70H e ha vanificato la possibilità di migliorare in extremis la posizione commettendo una sbavatura nel giro buono. Alle 15 ora italiana (le 21 locali) via alle qualifiche.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal