11 dicembre 2019
Aggiornato 23:00

Vettel: «Adoro Singapore, pronostico è impossibile»

Il tedesco ha vinto tre volte con la Red Bull e una con la Ferrari. Leclerc: «Non facile, ma la Ferrari è motivata». Binotto: «Qui tutto è imprevedibile»

La Ferrari numero 5 di Sebastian Vettel
La Ferrari numero 5 di Sebastian Vettel ANSA

SINGAPORE - Sebastian Vettel cerca riscatto a Singapore dopo l'errore di Monza. Singapore è una delle sue piste, avendoci vinto tre volte con la Red Bull e una con la Ferrari. «Sì, l'amo molto - ha detto il tedesco alla vigilia - è un cittadino con asfalto sconnesso che non concede margine di errore. Il layout della pista richiede il massimo carico aerodinamico e a disposizione avremo le tre mescole di gomma più morbide. Fare un pronostico di questa gara è praticamente impossibile a causa delle tante variabili per cui siamo pronti a giocarci le nostre carte».

Leclerc: «La Ferrari è motivata»

Dopo le vittorie di Spa e Monza Charles Leclerc è chiamato a una nuova impresa tra i muretti di Singapore domenica per la quindicesima prova del mondiale di F1. «Singapore è forse la gara più difficile in assoluto per noi piloti - ha detto Leclerc alla vigilia - per il caldo e il livello di umidità. Però mi piace il luogo e la corsa serale. Dopo Spa e Monza ora avremo un circuito non troppo adatto a noi, ci sono meno rettilinei e più curve lente e questo potrebbe complicarci la vita. Detto questo siamo più motivati che mai a ottenere il miglior risultato possibile».

Binotto: «Qui tutto è imprevedibile»

Le vittorie di Fernando Alonso e Sebastian Vettel nel 2010 e nel 2015 sono indimenticabili. Domenica si torna in pista dopo i recenti trionfi di Spa e Monza. Il team principal Mattia Binotto cerca di vedere positivo, le rosse porteranno novità per ovviare al problema della mancanza di carico palesata dalle SF90 in questo 2019: «Arriviamo da due vittorie consecutive che hanno fatto bene a tutto il team e ai nostri tifosi - ha detto Binotto - tuttavia questi successi sono già il passato e da giorni la mente di ciascuno di noi è concentrata su Singapore, pista tutta diversa e non del tutto adatta a noi. Però porteremo alcune componenti nuove per ridurre il gap dai rivali su circuiti che presentano curve lente. E poi avremo le Pirelli più morbide, del tipo usate in Canada. Charles e Seb amano queste piste, vediamo. Sarà un weekend complesso, ma anche divertente e imprevedibile».