16 ottobre 2019
Aggiornato 16:00

Marc Marquez resta davanti, Valentino Rossi cade

Ancora due Honda davanti a tutti nella terza sessione di prove libere del Gran Premio di Aragon: lo spagnolo precede Cal Crutchlow. Viñales è il migliore degli inseguitori, davanti a Lorenzo. Spettacolare scivolata del Dottore

Marc Marquez in azione nelle prove libere ad Aragon
Marc Marquez in azione nelle prove libere ad Aragon Michelin

ALCAÑIZ – La Honda si conferma al comando del Gran Premio di Aragon: anche nella terza sessione di prove libere è doppietta, con Marc Marquez che precede Cal Crutchlow, in sella alla moto del team satellite Lcr. Alle loro spalle, risale la Suzuki con Maverick Viñales, migliore degli inseguitori, davanti alla prima delle Yamaha, quella di Jorge Lorenzo, quarto. L'altra Suzuki di Aleix Espargaro occupa la quinta posizione, davanti a Dani Pedrosa, solo sesto con l'altra Honda ufficiale. La Ducati satellite di Scott Redding e quella ufficiale di Andrea Dovizioso si piazzano settima e ottava, mentre Valentino Rossi non va oltre la nona posizione, staccato di oltre otto decimi dalla vetta, complice anche una spettacolare caduta ad alta velocità che lo ha visto protagonista: nel suo giro di lancio, a gomme ancora fredde, è stato letteralmente disarcionato dalla sua moto alla curva 9. Incidente anche per l'altro italiano Danilo Petrucci: mentre usciva dai box, è stato travolto incolpevolmente da Pol Espargaro, scivolato pochi metri prima. Successivamente lo stesso Espargaro è stato a sua volta tirato giù da Marc Marquez, tratto in inganno dall'olio alla curva 14 così come Nicky Hayden, rientrato come sostituto dell'infortunato Jack Miller. Nessuna conseguenza fisica per tutti i piloti coinvolti. Alle 13:30 la quarta e ultima sessione di prove libere, seguita alle 14:10 dalle qualifiche della MotoGP.