21 ottobre 2020
Aggiornato 09:30
MotoGP

Valentino Rossi dalla quarantena: «Il nervoso non mi è passato»

Anche la Pellegrini ha comunicato di essere positiva subito dopo Rossi: «Le ho scritto che il virus ci vede bene: tu, io, Ronaldo, Ibra... Ha preso i top? Ha alzato il tiro»

Valentino Rossi
Valentino Rossi Yamaha

«Il nervoso non mi è passato. Poi stavo guardando le prove, li vedo che girano in pista? Ci sono 5 gradi ad Aragon, in queste condizioni non è bello andare in moto. La pista ha poco grip, le gomme non si scaldano, devi cercare di portarle in temperatura, quasi non dà gusto». Così Valentino Rossi a Deejay Chiama Italia, in cui ha spiegato il suo momento, affrontato comunque con il buonumore.

A domanda di Linus e Nicola Savino, il pilota Yamaha ha parlato anche dell'ultima caduta a Le Mans, che ha rappresentato il terzo «zero» consecutivo per Valentino: «Non sono esente da errori, soprattutto ultimamente. Le ultime sono state tre cadute una diversa dall'altra, soprattutto a Barcellona dove andavo fortissimo e il più ormai era fatto. A Le Mans, anche riguardando i dati, non ho capito perché sono caduto. Evidentemente è successo qualcosa». E ha aggiunto: «Domenica scorsa sono scivolato alla seconda curva, ma lì si fa a 60 all'ora ed è poco cruenta. A volte cadi forte, a volte magari dai delle botte e allora lì prendi paura. Il primo pensiero, però, è che sei fuori dalla gara».

«Messaggio» alla Pellegrini

Quanto al covid racconta: «Ho fatto il tampone classico che bisogna fare martedì mattina prima della gara, e stavo bene. Avevo il verde per entrare, ma tra mercoledì notte e giovedì ho cominciato a star male e i sintomi erano proprio quelli: mal di schiena, mal di ossa, mal di testa. Mi sono misurato la febbre e avevo 37,6 e ho detto: 'Dai, guarda'. Poi sono andato a fare un tampone rapido, ancora negativo, ma ho deciso di non partire perché stavo male. E il tampone buono arrivato nel pomeriggio, era positivo. Ma per fortuna sono a casa, così resto da me».

A Federica Pellegrini dice: «ho scritto che il virus ci vede bene: tu, io, Cristiano Ronaldo, Ibrahimovic? Ha preso i top? Ha alzato il tiro adesso. E' come un influenzone: febbre costante, mal di testa, mal di ossa?».

Marini: «Rossi? Difficile affrontare psicologicamente il Covid»

«L'ho sentito, è difficile affrontare psicologicamente quanto successo, io stesso ho preso malissimo questa notizia. Mi dispiace tanto anche per Arbolino. Dobbiamo seguire il protocollo al massimo, fare tutti un piccolo sforzo e impegnarci». Luca Marini, fratello di Valentino Rossi, si esprime così in merito alla positività al Covid del 9 volte iridato.

«Dobbiamo fare un bel lavoro contro il coronavirus -aggiunge il leader del mondiale Moto2 a Sky Sport -. Ogni persona deve pensare a sé stessa e agli altri, tenere la mascherina sempre, seguire i protocolli, si tratta di fare un piccolo sforzo per ancora pochi mesi poi magari il vaccino arriverà e si tornerà alla normalità».

Maverick Vinales il più veloce nelle seconde libere

Maverick Vinales fa segnare il giro piu' veloce al termine delle prove libere 2 del Gran Premio di Aragon di MotoGP. Il pilota spagnolo della Yamaha ferma il cronometro sul tempo di 1'47:771 tenendo dietro il francese Fabio Quartararo, leader del Mondiale, e un ottimo Franco Morbidelli (terzo). Quarto crono per lo spagnolo Joan Mir davanti a Cal Crutchlow. Restano fuori dalla Q2 virtuale i due ducatisti, Andrea Dovizioso (tredicesimo) e Danilo Petrucci (quindicesimo). Appuntamento con la classe regina fissato per domani alle ore 10:25 con le terze prove libere che risulteranno decisive per gli accessi in Q2.