20 ottobre 2019
Aggiornato 18:30
La data c'è

Referendum costituzionale, c'è la data: si vota il 4 dicembre

Oggi a Palazzo Chigi si è svolto il Consiglio dei ministri e il premier Matteo Renzi ha annunciato la data del referendum sulla riforma costituzionale. Gli italiani andranno alle urne il 4 dicembre

ROMA - La Presidenza del Consiglio comunica che durante il Consiglio dei ministri convocato oggi alle 17.30 a Palazzo Chigi è stata decisa la data di svolgimento del referendum ex articolo 138 della Costituzione. Si voterà il 4 dicembre.

La data del referendum
La data fatidica per il referendum sulla riforma costituzionale sarà il 4 dicembre. E' stato proprio il premier, Matteo Renzi, a proporre al Consiglio dei ministri convocato oggi alle ore 17,30 a Palazzo Chigi la prima domenica dell'ultimo mese dell'anno. E il Consiglio ha approvato. Ora manca solo la ratifica del Capo dello stato, Sergio Mattarella, perché la data diventi definitiva.

La contrarietà delle opposizioni
Come previsto, l'appuntamento con l'elettorato è slittato di due mesi rispetto a quanto inizialmente previsto. Il referendum, infatti, avrebbe dovuto svolgersi nel mese di ottobre, ma è stato rimandato a dopo l'approvazione della Legge di Bilancio. Le opposizioni lamentano di non essere state consultate e accusano l'Esecutivo renziano di voler puntare sull'astensionismo in vista delle festività natalizie. Ma ormai i giochi sono fatti.

La campagna referendaria del premier
Al via dunque anche le campagne elettorali per il «SI» e per il «NO». Matteo Renzi ha annunciato che aprirà le danze a Firenze il 29 settembre alle ore 21. E il luogo non è casuale. La prima tappa del tour renziano, infatti, sarà l'Obihall, dove il presidente del Consiglio festeggiò la sua elezione a segretario generale del Partito Democratico nel lontano dicembre del 2013. A distanza di sei anni, Renzi dovrà affrontare un'altra sfida importante. Ma questa volta la posta in gioco è la poltrona di Palazzo Chigi.