6 dicembre 2020
Aggiornato 01:30
Rating a BBB

Fitch boccia l'Italia: banche deboli e rischi politici in aumento

Il rating del debito pubblico italiano passa a BBB da BBB+, con outlook stabile. E' il verdetto dell'agenzia Fitch che punta il dito contro i problemi del sistema bancario nazionale e i rischi politici del Belpaese

Fusione Popolare di Vicenza e Veneto Banca

Veneto Banca, S&P declassa il rating dei subordinati

L'agenzia di rating americana ha abbassato il rating dei subordinati di Veneto Banca a causa della possibile ricapitalizzazione precauzionale e dell'elevata probabilità dell'intervento dello Stato nel capitale dell'istituto

Il colpo di grazia da Bruxelles

Nelle banche italiane una bomba a orologeria da 400 miliardi di euro

La nuova regolamentazione bancaria dell'Ue contiene un piccolo emendamento che potrebbe mettere in ginocchio tutte le banche italiane del Belpaese, anche quelle più sane, e l'Italia rischierebbe addirittura il commissariamento

Dai sub prime alla deflazione, passando per lo spread e la guerra

Il «secolo perduto» iniziava dieci anni fa. La grande crisi è divenuta normalità

Le prime fessure nel sistema giungono nel febbraio del 2007, mentre l'Italia discute sulla condanna della Franzoni e un giovane candidato di colore tenta la scalata alla Casa Bianca. Nessuno capì cosa stava per accadere. E nessuno sa ancora come uscirne

Il «conto di Renzi»

Il «conto» (salato) di Renzi per l'economia italiana

Il Fmi ha tagliato le stime sulla crescita del Pil del Belpaese per il 2017 e per il 2018. L'agenzia di rating canadese Dbrs ha declassato il debito pubblico italiano da A a BBB. E l'Unione europea ora presenta al governo Gentiloni il «conto di Renzi»

Pesa la crisi di Mps

Banche italiane, Moody's taglia l'outlook da stabile a negativo

Moody's ha tagliato l'outlook sulle banche italiane portandolo da stabile a negativo. Pesano sia l'incognita rappresentata dal Monte Paschi che l'effetto della bocciatura al referendum costituzionale

Anche sul referendum costituzionale gli Usa si fanno sentire

Un tempo la Cia, oggi le agenzie di rating: Italia sempre schiava degli Usa

A quanti padroni dobbiamo rispondere oggi? E perché il referendum costituzionale di Renzi fa gola a così tanti soggetti? L’Italia ha ancora dei mercati che sono blindati, perché direttamente gestiti dallo Stato.

Il capo gruppo di Fi chiede che il governo spieghi il buco dei derivati

Brunetta: "La perdita di Monti con Morgan Stanley è stata di 2,6 mld. Chi paga?"

Lunedì 23 marzo scorso, Renato Brunetta, capogruppo alla Camera dei Deputati di Forza Italia, ha presentato al Ministro dell'Economia e delle Finanze un'interpellanza urgente per far luce su quanto accadde nel 2011. Ricordate quando le agenzie di rating declassarono all'improvviso la loro valutazione sul debito pubblico italiano? Fu uno tsunami dalle gigantesche conseguenze politiche ed economiche

Forza Italia disapprova la decisione del MEF di non costituirsi parte civile

Fi: il Governo non fa giustizia sulle agenzie di rating che hanno destituito Berlusconi

Forza Italia è in rivolta per la decisione del Governo, che pare ormai definitiva, di non costituirsi parte civile nei due processi nei confronti di sei manager e analisti di Standard & Poor’s e Fitch. E accusa le agenzie di rating di avere, di fatto, provocato la caduta del governo Berlusconi, legittimamente eletto, in circostanze ancora da chiarire.

Crollano le borse: Atene -9%

Torna la paura default, schizza lo spread

Nonostante i progressi compiuti, le banche della Grecia «restano zavorre da pesanti problemi sui portafogli prestiti«. A lanciare il monito è stata l'agenzia di rating Fitch, in una fase in cui il Paese è già sotto nuove pressioni di mercato a causa delle ipotesi di un suo futuro affrancamento dalla copertura degli aiuti dell'UE.

Inchiesta rating

Nel mirino della Procura di Trani S&P di New York

E' stato aperto un secondo fascicolo sulla sede di New York che segue la notifica dell'avviso di chiusura delle indagini avvenuto nei giorni scorsi. Cinque le persone indagate, tra cui l'ex presidente di S&P, Deven Sharma e l'a.d. per l'Italia di S&P, Maria Pierdicchi, indagata per favoreggiamento