19 ottobre 2019
Aggiornato 05:00
Emergenza clandestini

Zuccaro chiede poliziotti su navi Ong, loro replicano: «Non se ne parla»

Nuova audizione per il procuratore di Catania in Commissione Migranti e Antimafia dove ha chiesto più risorse per combattere la tratta di esseri umani fra Italia e Libia. Il pm ha ricordato che «la massa di denaro finalizzata all'accoglienza è estremamente ampia per non attirare gli interessi delle organizzazioni mafiose»

La rivelazione del procuratore di Catania

Le mani delle mafie sull'accoglienza ai migranti, lo dice anche Zuccaro

'Ho contezza che le organizzazioni mafiose appetiscono l'ingente quantità di risorse che viene erogata per l'accoglienza dei migranti in Italia' ha detto il procuratore di Catania nell'audizione in Commissione Difesa al Senato

Movimento 5 stelle ed immigrazione

Di Battista: «Ci attaccano perché chiediamo chiarezza su Ong»

Il deputato del Movimento 5 stelle: ​​​​​​​«L'immigrazione clandestina (così come la sanità) è diventata un business e, spesso, anche una nuova forma di finanziamento pubblico alla politica»

Effettuati sequestri anche in altre città della Sicilia

Mafia, a Catania decapitati i vertici della cosca Cappello-Bonaccorsi

La Polizia di Catania ha eseguito 31 misure cautelari nei confronti di altrettante persone, presunte affilliate alla cosca mafiosa Cappello-Bonaccorsi e ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione a delinquere di stampo mafioso

Cronaca

Catania: confiscati 2,5 milioni di euro alla mafia

I carabinieri hanno eseguito 3 misure di sequestro nei confronti di altrettanti affiliati a Cosa nostra etnea. Sigilli a 6 aziende, 2 quote societarie, 48 beni immobili, 43 mezzi e 2 conti correnti

Giustizia

Catania, sequestrato mezzo milione di euro a 3 ex consiglieri provinciali

RP | RP | La Procura ha chiesto il rinvio a giudizio con l'accusa di truffa aggravata e falso per Gianluca Cannavò, Sebastiano Cutuli e Antonio Danubio. Per l'accusa gli indagati avevano ottenuto rimborsi indebiti dall'Ente pubblico attraverso la simulazione del rapporto di lavoro o la falsa attestazione di mansioni