26 settembre 2018
Aggiornato 00:30

Allarme Milan: il Real Madrid ha messo gli occhi su Cutrone

Il mercato Ŕ attualmente chiuso, ma Ŕ questo il momento in cui si pianificano le strategie per gennaio e per la prossima estate.
Il giovane bomber del Milan Patrick Cutrone
Il giovane bomber del Milan Patrick Cutrone (ANSA)

MILANO - Dopo il crollo d’immagine di Gigio Donnarumma (colpa delle annose questioni contrattuali della passata stagione) e la cessione estiva di Locatelli, il nuovo idolo dei tifosi del Milan è un altro talento cresciuto nel vivaio del Vismara: il baby bomber Cutrone. E lui, il classe ’98 di origini molisane, malgrado l’arrivo in rossonero di un fenomeno come Gonzalo Higuain, ha cominciato la stagione così come l’aveva conclusa: segnando. Lo scorso campionato è stato il giovane Patrick l’unico calciatore milanista in doppia cifra (10 reti alla sua prima stagione in serie A); venerdì invece ha regalato i tre punti al Milan con una giocata da autentico predatore dell’area di rigore.

Occhio al Real
La novità in arrivo dalla Spagna, non particolarmente rassicurante per i colori rossoneri, è che grazie alle sue prodezze, Cutrone sembra essere finite nel mirino del Real Madrid. Secondo quanto riportato dall’autorevole testata iberica Don Balon,  sarebbe stato proprio il nuovo allenatore dei Blancos, Julen Lopetegui, a chiedere al presidente Florentino Perez un nuovo centravanti dopo la partenza di Cristiano Ronaldo ceduto alla Juventus. L’operazione, secondo i desiderata dell’ex ct delle Furie Rosse, dovrebbe avvenire in occasione della riapertura invernale del mercato.

Incedibile
È opportuno usare il condizionale, anche perchè ad oggi appare francamente impensabile una cessione del numero 63 rossonero da parte della dirigenza di Casa Milan. Anzi, Leonardo e Maldini presto convocheranno il suo agente per un sostanzioso - e meritatissimo - rinnovo contrattuale. Certo, sul capo del club di via Aldo Rossi pende ancora la spada di Damocle della sentenza Uefa. In caso di batoste non sono escluse cessioni eccellenti, ma rinunciare a Cutrone il predestinato, uno che secondo mister Gattuso «Ha il veleno addosso», è un’opzione che al Milan non vogliono neppure prendere in considerazione.