22 febbraio 2020
Aggiornato 21:00
Calciomercato

Milan: già 5 colpi in entrata e ne mancano altri 7

Il titolo di regina del mercato va senza dubbio alla squadra del Milan che grazie al gran lavoro di Fassone e Mirabelli ha già messo a segno cinque colpi (Musacchio, Kessiè, Rodriguez, Andrè Silva e Borini). Alla messa a punto definitiva della nuova rosa mancano però almeno altri 7 innesti.

Il calciatore turco Calhanoglu
Il calciatore turco Calhanoglu ANSA

MILANO - Attacco di bulimia? No, semplice desiderio di dare un taglio netto con il passato e rivoluzionare completamente una rosa che la scorsa stagione ha si conquistato un trofeo (la Supercoppa contro la Juventus) e la qualificazione ai preliminari di Europa League, ma troppo spesso si è dimostrata inadeguata alle aspettative dell’ambiente.
E allora vai con gli acquisti a raffica. Il mercato estivo ancora non inizia ufficialmente (il via è previsto il 1 luglio) e la nuova coppia regina del Milan formata da Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli ha già messo a segno ben cinque colpi.

Borini ultimo colpo
In primis il difensore centrale Mateo Musacchio, seguito a ruota dal centrocampista ivoriano Franck Kessiè, dal mancino svizzero Ricardo Rodriguez, il bomber portoghese Andrè Silva (al momento l’acquisto più costoso dei rossoneri, 38 milioni di euro) e l’ultimo arrivato ieri sera a Milano, l’attaccante di scorta proveniente dal Sunderland Fabio Borini, soffiato in extremis alla Lazio per una cifra complessiva di circa 6 milioni (1 di prestito più 5 di obbligo di riscatto).

Ora tocca a Conti
E non è ancora finita perchè da qui ai prossimi giorni potrebbe giungere l’atteso epilogo della vicenda Conti, prossimo sposo del Milan e atteso a Milanello nei prossimi giorni. In attesa poi di definire le trattative per portare a Milanello Calhanoglu, ma anche un altro centravanti, un regista di spessore e qualità, un difensore centrale di scorta, un altro attaccante esterno in grado di dare il cambio a Suso e per finire un portiere di riserva che consenta alla dirigenza rossonera di mandare il promettentissimo Plizzari a fare esperienza altrove, magari alla Ternana.
Totale, almeno 12 nuovi acquisti per un Milan che cambierà completamente faccia rispetto a quello visto la scorsa stagione. 

Caccia al regista…
Vediamo allora quali potrebbero essere i nomi nuovi a disposizione di Vincenzo Montella. I nodi più complicati da sciogliere sono quelli del regista e del centravanti: già individuati i nomi che farebbero al caso dell’allenatore rossonero, Lucas Biglia e Nikola Kalinic, ma c’è l’ostacolo di Lazio e Fiorentina da superare. Lotito pretende 20 milioni per un 31enne in scadenza di contratto tra 12 mesi, il dg viola Corvino invece ritiene il bomber croato del tutto incedibile. Se Fassone e Mirabelli non riusciranno a convincere i due club sarà necessario trovare alternative all’altezza e qui entriamo nel campo delle ipotesi, da Krychowiak a Weigl, fino a Pierre Aubameyang. 

…e al centravanti
Più semplice la strada che dovrebbe portare al difensore centrale, già individuato in Simon Kjaer, danese classe 1989 che quest'anno ha giocato nel Fenerbahce, e al portiere di riserva che probabilmente sarà un altro Donnarumma, Antonio il fratellone di Gigio, reduce da una stagione all’Asteras Tripolis. 
Mistero invece su quello che potrebbe essere l’altro attaccante esterno di piede mancino in grado di dare il cambio a Suso, ma di sicuro qualcuno arriverà. Alla fine così saranno 12 i nuovi acquisti del Milan, un’autentica rivoluzione che costringerà mister Montella al superlavoro per riuscire ad assemblare al meglio una tale iniezione di talento, freschezza, creatività ed esperienza.
I tifosi rossoneri hanno già iniziato a sognare.