20 ottobre 2019
Aggiornato 08:30

Richieste per Suso e Gomez, il Milan dice no

Il nuovo Milan cinese č al lavoro per cedere tanti calciatori in esubero, da Bacca e Lapadula, passando per Kucka, Zapata, Niant etc. etc. Tra questi perņ non figurano Gustavo Gomez e Suso, entrambi molto richiesti dalla Turchia e dall’Inghilterra ma ritenuti incedibili da mister Montella.

L'attaccante spagnolo del Milan Suso
L'attaccante spagnolo del Milan Suso ANSA

MILANO - È senza ombra di dubbio il mercato in uscita l’aspetto più complicato del lavoro di Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli. Tantissimi calciatori con le valigie sull’uscio di Milanello ma nessuno che si affacci a richiederli, magari con offerte all’altezza delle aspettative rossonere. E allora finora solo Andrea Poli è andato via gratis al Bologna, così come farà presto anche Paletta in direzione Torino. Mentre ad oggi appare piuttosto delineare il futuro di diversi altri uomini che Vincenzo Montella ha messo ufficialmente alla porta.

Gomez, no al Besiktas
Parliamo degli attaccanti Bacca e Lapadula, del cavallo di ritorno Niang giudicato non idoneo a continuare la sua avventura al Milan, dei centrocampisti Sosa e Kucka e dei difensori Zapata e Vangioni. Per tutti i calciatori suindicati è pressochè certo un futuro lontano da Milanello, ma al momento risulta difficile fare previsioni sulle varie destinazioni.
Chi invece sembra godere ancora pienamente dei favori del tecnico rossonero è il centrale difensivo paraguayano Gustavo Gomez. Malgrado una stagione tutt’altro che esaltante, la sua prima in Italia, il classe ’93 ex-Lanus potrebbe restare a Milano per la ferma volontà del suo allenatore. 

Niente Suso per gli Spurs
Si sussura infatti che il Milan avrebbe rifiutato un’offerta di ben 10 milioni messa sul piatto dal club turco del Besiktas per Gustavo Gomez, stoppato proprio dall’opposizione vibrante di Montella. 
Più o meno la stessa cosa che sta accadendo per un altro punto fermo del vecchio e del nuovo Milan, Jesús Joaquín Fernández Sáez de la Torre, meglio conosciuto come Suso. Secondo quanto riporta il quotidiano inglese Daily Mirror, il Tottenham sarebbe seriamente intenzionato ad acquistare l’ex Liverpool, ma l’attaccante mancino nativo di Cadice sembra essere entrato nella ristretta cerchia degli incedibili di Milanello.
Se Fassone e Mirabelli vorranno far cassa per continuare con i loro investimenti dovranno necessariamente lavorare su altri profili.