16 giugno 2019
Aggiornato 07:30

Mihajlovic: «Sul mercato abbiamo le idee chiare»

Alla vigilia della prima partita del nuovo anno, il tecnico rossonero ringrazia Berlusconi per l’opportunità di allenare il Milan e professa tranquillità per il mercato in corso: «Di certe cose parlo con la società, vediamo cosa accadrà». Diramata intanto la lista dei convocati, presenti Boateng e De Jong, ancora fuori Balotelli.

MILANO - Quello che apparso davanti ai giornalisti per la prima conferenza stampa pre-partita dell’anno è sembrato un Mihajlovic sereno, ma nello stesso tempo carico ed ansioso di tornare a lottare per dimostrare il valore della sua squadra. Andare in vacanza sull’onda dell’entusiasmo maturato grazie alla roboante vittoria in trasferta sul terreno del Frosinone, paradossalmente potrebbe essere stato un svantaggio per il Milan. Ora toccherà recuperare tutte le energie fisiche e nervose disperse in queste due settimane abbondanti di sosta per affrontare al meglio il delicato match contro il Bologna dell’ex Donadoni: «Loro sono in forma - le parole del tecnico serbo -, dobbiamo fare molta attenzione sulle palle inattive. Occhio anche a Destro, speriamo di sfatare la regola del gol dell’ex. Sarà importante non sottovalutare questo impegno e fare una grande fase difensiva. Non possiamo permetterci di sbagliare l’atteggiamento».

Mihajlovic: «Possiamo battere tutti»
Ed ecco tutta la carica di Sinisa Mihajlovic, pronto a scuotere i suoi ragazzi per condurli al successo: «Possiamo vincere con tutti solo se non ci sentiamo superiori a nessuno, è questo il segreto. Ora abbiamo tre partite fondamentali per chiudere la prima parte della stagione e dobbiamo cercare di vincerle. Se dovessimo riuscirci, allora attenzione al Milan per questo girone di ritorno».

Boateng è pronto
Sul fronte mercato, nessuna richiesta esplicita da parte dell’allenatore rossonero: «Il regalo Berlusconi me l'ha fatto facendomi allenare al Milan, non esiste regalo più bello. Vediamo quello che succederà nel mercato, noi abbiamo le idee chiare. E comunque di mercato io parlo solo con la società».
E a proposito di campagna acquisti, inevitabile una domanda sul primo nuovo innesto del 2016: «Boateng è venuto per 4-5 mesi ad allenarsi con noi. Volevamo testare la sua condizione fisica e verificare i suoi problemi al ginocchio, ma si è sempre comportato bene e per questo abbiamo deciso di confermarlo. Ci può servire, nel 4-4-2 può giocare esterno in entrambi i lati ma anche in attacco. Il suo problema era solo fisico, in questi 5 mesi però non ha mai saltato un allenamento».

Balotelli ancora non convocato
E in premio per il suo comportamento esemplare tenuto fin qui è arrivata anche la prima convocazione per Kevin Prince Boateng. Ancora fuori invece Mario Balotelli. Questi i 24 convocati di mister Mihajlovic per la sfida di domani contro il Bologna. 

Portieri: Abbiati, Donnarumma, Livieri.

Difensori: Abate, Alex, Antonelli, Calabria, De Sciglio, Rodrigo Ely, Mexes,  Zapata.

Centrocampisti: Bertolacci, Boateng, Bonaventura, De Jong, Josè Mauri, Kucka, Montolivo, Poli.

Attaccanti: Bacca, Cerci, Honda, Luiz Adriano, Niang.