31 marzo 2020
Aggiornato 02:30
Calciomercato

Il nuovo Milan prende forma: ecco Immobile e Bertolacci

Individuati i due principali obiettivi della prossima stagione: Ciro Immobile, sempre più ai margini al Borussia Dortmund e Andrea Bertolacci, per il quale Galliani sembra aver trovato già un accordo con l’amico Preziosi del Genoa. Ma il mercato del Milan non si fermerà qui, servirà almeno un altro centrocampista e anche un difensore centrale.

MILANO - Sursum corda tifosi milanisti, il periodo delle vacche magre potrebbe essere finalmente terminato.
Le parole pronunciate prima dal presidente Berlusconi («Sarà un Milan giovane, italiano e di qualità»), poi dall’amministratore delegato per la parte sportiva Galliani («Faremo un grande mercato») sembrano andare verso la direzione di nuovi investimenti da parte della proprietà, anche alla luce della piena presa di coscienza che risparmiare sull’allestimento della rosa, se poi si è costretti a rinunciare all’Europa e ad una continua emorragia di tifosi, non appare la strategia vincente.
Le prime indiscrezioni relative alla prossima campagna acquisti del club rossonero sembrano confermare questa nuova tendenza.

CONTE O MONTELLA PER LA PANCHINA - La priorità naturalmente è quella di scegliere il nuovo allenatore, dando per scontato che la fallimentare era Inzaghi si chiuderà a fine maggio, ma su quel fronte le idee della dirigenza rossonera potrebbero essere più chiare di quanto non sembri all’esterno. In stand by il tecnico basco del Siviglia Unai Emery e praticamente irraggiungibile Carletto Ancelotti, sembra essere una corsa a due tra Antonio Conte e Vincenzo Montella, due allenatori che gradirebbero entrambi gli obiettivi di mercato messi finora del mirino da Adriano Galliani.

BERTOLACCI MOLTO VICINO AL MILAN - Il primo è un centrocampista classe ’91, Andrea Bertolacci, reduce da una scintillante stagione al Genoa e attualmente in comproprietà tra i rossoblu e la Roma. La valutazione del calciatore si aggirava sui 5 milioni di euro fino a pochi mesi fa, oggi è più sensato immaginare che con quella cifra si possa ottenere la metà del cartellino del ragazzo. La trattativa tra Galliani e l’amico Preziosi sembra essere già ben avviata, poi al plenipotenziario milanista toccherà sedersi attorno a un tavolo con Walter Sabatini che stabilire valori, oneri e competenze relative al ragazzo, già entrato anche in orbita azzurra.

CASO DESTRO DA DEFINIRE CON LA ROMA - Con il il diesse giallorosso, Galliani dovrà affrontare anche un altra spinosa questione, quella relativa al riscatto di Mattia Destro. Sembra ormai acclarato che l’attaccante marchigiano non verrà riscattato dai rossoneri, un po’ per la non indimenticabile stagione vissuta a Milanello, ma soprattutto per i 16 milioni richiesti dal club capitolino per il suo centravanti.

IMMOBILE, NUOVO CENTRAVANTI DEL MILAN - Ecco allora materializzarsi il secondo obiettivo del mercato milanista, il bomber campano Ciro Immobile, passato la scorsa estate al Borussia Dortmund per una cifra vicina ai 20 milioni ma reduce da un campionato non brillantissimo in giallonero. Oggi il valore dell’attaccante azzurro sembra essere calato considerevolmente ed è questa la ragione per cui il club tedesco potrebbe acconsentire a trovare una formula idonea per liberarsi dell’attaccante azzurro, magari in prestito con diritto di riscatto, con l’obiettivo di veder rivalutare il cartellino del ragazzo al Milan e magari poterlo rivendere la prossima stagione ad un prezzo adeguato.

I procuratori di Ciro Immobile, secondo quanto riportato da radiomercato, sarebbero già volati a Dortmund per conoscere le reali intenzioni del Borussia. Poi la palla passerà ad Adriano Galliani, ma stavolta il Milan sembra intenzionato a fare sul serio.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal