2 giugno 2020
Aggiornato 07:30
Intervista a «MAX»

Robert Downey Jr: «Mio padre non aveva idea di come si crescono i figli»

«Mio padre è stato un pioniere del cinema indipendente. Mi passò il primo spinello quando avevo otto anni»: così Robert Downey Jr racconta il rapporto con il genitore, il regista, e come questo lo abbia spinto al consumo di droghe, una fase che pare ormai definitivamente alle spalle dell'attore

Gossip | Calendari VIP

Alessandro Gassman: Non poserò mai più nudo

L'attore non rimpiange il calendario del 2001 ma... «allora avevo 36 anni e l'idea era divertente», afferma Alessandro. «Ma oggi a 47 anni, sarebbe totalmente fuori luogo». Insomma, Gassman non rinnega il passato e non ha rimpianti, ma riconosce che ad ogni fascia di età è permesso fare delle cose e non alcune altre

Intervista a MAX

Castrogiovanni: Il rugby mi dà gioia

«Voglio giocare a rugby ancora quattro o cinque anni e poi partire, magari per la Thailandia. Solo io, Giulia (la fidanzata, ndr) e due zainetti. Non ci serve altro». Così Martin Leando Castrogiovanni in un'intervista a Max

L'attrice si racconta a «Max», in edicola dal 4 ottobre

Charlize Theron: Al liceo ero una sfigata, portavo occhialoni spessi da secchiona

«Non ho mai avuto un fidanzato e sono sempre stata timida. Parlare in pubblico mi spaventa ancora adesso, per superarlo uso la recitazione». E al regista che ci ha provato per offrirle un ruolo, ha risposto: «Ragazza sbagliata, amico. Va al diavolo!»

Cinema italiano

Garrone: «Io, schiavo del successo di Gomorra»

Il regista romano si confessa a «Max», in edicola dal 4 ottobre, dove ammette quanto sia stato difficile per lui non essere completamente travolto dal successo del film ispirato al libro di Roberto Saviano. Stava quasi per diventare un «megalomane», racconta. Poi, è arrivato «Reality», la sua ultima fatica premiata a Cannes 2012 con il Grand Prix

Intervista al mensile «MAX»

Robbie Williams: Grazie a Ayda sono rinato

Il cantante tesse a suo modo le lodi della moglie: «Ama il calcio, ne capisce davvero. Questo fa di lei la mia donna ideale. Le pillole e le droghe erano le mie medicine. Le usavo insieme all'alcol per curare un problema che già c'era e che si è esasperato trasformandosi in qualcosa di molto peggio»

L'attrice senza freni a Max

Cameron Diaz: I love sex

«Con uomini, donne e anche da sola. Ho sempre ammesso la mia fissazione, il sesso fa bene alla salute e solleva lo spirito - ha affermato l'attrice californiana -. E quando sei in crisi, farlo più volte al giorno aiuta di più che ricorrere a droghe, alcol e medicine»

Un esperto della risata

Francesco Pannofino: I politici mi fanno ridere

L'attore a ruota libera su Max: In cantiere un progetto musicale. I miei musicisti di riferimento? Jovanotti, Dalla, De Andrè e Battisti

Intervista al mensile «Max»

Elio Germano: Servirebbe un governo di filosofi

Volto simbolo della nuova generazione di attori italiani, non a caso, è stato scelto per interpretare un ruolo nel film denuncia «Diaz-Don't Clean Up This Blood»: Hollywood? Sono tutti autoschiavizzati al business. Il set di Nine mi è bastato

«Il camaleonte più camaleonte di Hollywood»

Gordon-Levitt: La fama? Voglio solo fare buoni film

L'attore americano a «Max»: Non mi interessa essere una celebrity. Figlio di due fricchettoni impegnati degli anni Settanta, Joseph Gordon-Levitt a 11 anni vinse il premio come miglior giovane artista dell'anno per «In mezzo scorre il fiume»

L'attrice racconta a Max il suo partner nel film «The Rum Diary»

Amber Heard: Johnny Depp? Un uomo di cui innamorarsi

Stella in ascesa nel firmamento hollywoodiano, Amber ha già lavorato al fianco di mostri sacri del cinema come Nicolas Cage, Aaron Eckhart e Mickey Rourke

Musica italiana

Nina Zilli: Io, l'antitesi dei talent show

La cantante a pochi giorni da Sanremo: Ho detto no a «X-Factor» per un posto in giuria. Questi sono programmi fatti bene, i ragazzi sono bravi. Però, se non sai come muoverti, come vestirti, come cantare, forse è meglio se vai a fare il karaoke!

Basket | NBA

Joakim Noah: La marijuana? Diciamo che ho smesso

Il figlio del grande tennista Yannick gioca nei Chicago Bulls dopo aver vinto due titoli Ncaa: «Sono al top della mia carriera e ho la responsabilità di una fondazione, quindi obbligato all'esempio»

Il cantante si racconta al mensile Max

Lenny Kravitz: Michael Jackson? Un vero maestro

L'artista presto al cinema in «The hunger games» di Gary Ross: Sono rimasto molto colpito dalla morte di Amy. L'accostamento rock-droga non è altro che un cliché. La droga normalmente ti distrugge e basta

Le due capitane dell'italvolley faccia a faccia su MAX

Lo Bianco, casa e famiglia. Guiggi, tacco 12 e tatuaggi

Eleonora: «Non so essere ritardataria o disordinata, annoto tutto sulla mia Moleskine». Martina: «Mi adatto facilmente ad ogni situazione e mi diverto con poco»