18 novembre 2019
Aggiornato 20:30
Calciomercato

La Juventus muove le fasce

Possibili operazioni di calciomercato per le corsie esterne bianconere, nel mentre Allegri ha chiarito che il gruppo è questo e fino a giugno

Calciomercato

Juventus-Alex Sandro: prove di intesa

Il terzino brasiliano è sempre conteso da diversi club esteri. Agnelli, Paratici e Nedved provano a blindarlo

Calciomercato

Mondiali 2018: e le stelle stanno a guardare

Oltre agli azzurri, eliminati dalla Svezia nei playoff, saranno tanti i campioni costretti a guardare Russia 2018 dalla tv: Icardi e Nainngolan, ma anche Suso, Callejon, Morata, Alex Sandro fino al match winner dei mondiali 2014: il tedesco Goetze.

Calcio

Juventus: tre big chiedono la cessione

Importanti indiscrezioni nell’ambiente bianconero scuotono la squadra in un momento delicatissimo della stagione. La prossima estate la Juve rischia la rivoluzione

Calciomercato

Alves ai saluti, Alex Sandro quasi: dopo di loro Darmian in pole

Dani Alves è ormai prossimo all’addio, direzione Manchester. Per questo, a Vinovo, si cominciano a fare i primi nomi. Piacciono Danilo e Joao Cancelo, ma il favorito è Darmian. Per due motivi: manterrebbe libero l’ultimo slot per gli extracomunitari e soprattutto può giocare anche a sinistra. Dettaglio non da poco, se dovesse partire anche Alex Sandro.

Calcio - Serie A

Il Milan di Montella tra la Juve e il 30 e lode

Gia conquistato il record di 30 successi interni consecutivi, la Juventus di Allegri punta a tenere aperta la striscia in vista di nuovi fenomenali traguardi. Montella però non sembra dello stesso avviso.

Calciomercato Milan

Milan, proposta dalla Juve: Zaza per De Sciglio

Alle prese con il problema dello sgradito ritorno a casa di Zaza e dell’esigenza di mettere a disposizione di Allegri un esterno basso di ruolo, ecco l’idea bianconera: proporre l’attaccante al Milan in cambio di De Sciglio. Il terzino è in scadenza di contratto con il club rossonero a giugno 2018.

Calcio - Serie A

Berlusconi, dov’è finito il dna Milan?

Ci si continua ad interrogare sui perché dell’ennesimo fallimento in Casa Milan. Brocchi parla di dna Milan da ritrovare, ma perché tutto ciò accada serve una sterzata importante da parte della società, tale da ricreare quell’atmosfera che si respirava a Milanello fino a qualche anno fa.