24 maggio 2019
Aggiornato 00:30
Calciomercato

Juventus: pronto uno scambio col Real Madrid

La dirigenza bianconera è già al lavoro per la campagna acquisti della prossima estate

Marcelo, terzino sinistro del Real Madrid e della nazionale brasiliana
Marcelo, terzino sinistro del Real Madrid e della nazionale brasiliana ( ANSA )

TORINO - Continuano progetti, sondaggi e idee della Juventus in vista della stagione 2019-2020, nonostante l’attuale annata sia appena a poco più della metà. Ma i bianconeri vogliono anticipare la concorrenza e non lasciarsi trovare impreparati nel momento in cui la campagna acquisti entrerà nel vivo delle trattative; la struttura del calciomercato juventino ricalcherà grossomodo quella degli ultimi anni: uno o due colpi importanti, quindi il potenziamento della rosa con calciatori in rampa di lancio, compreso l’occhio verso i migliori giovani italiani su piazza (Barella, Chiesa, Tonali). Paratici e Nedved sono già al lavoro e i dialoghi con procuratori e società sono all’ordine del giorno per un club sempre all’avanguardia.

Maxi scambio con Alex Sandro

Uno dei nomi più in voga nell’ambiente bianconero è quello di Marcelo che, ormai è chiaro, va sempre più verso la rottura con il Real Madrid ed è fortemente attratto dalla Juventus, anche per la presenza del suo amico ed ex compagno Cristiano Ronaldo con cui i contatti sono frequenti e positivi; il portoghese è in pratica «il mediatore» di una trattativa che sembra far comodo a tutti, perché la Juventus accoglierebbe volentieri il terzino brasiliano aggiungendo qualità, carisma ed esperienza, mentre il Real Madrid ha ormai capito che il ciclo del calciatore in Spagna è terminato e che trattenerlo a forza (un po’ come accaduto per Ronaldo l’estate scorsa) non servirebbe a nulla.

Affare per entrambi

I campioni d’Europa in carica, però, non faranno niente per niente e sono già intenzionati a proporre ai bianconeri uno scambio con Alex Sandro che, proprio come Marcelo, non disdegna l’ipotesi di lasciare Torino e approdare a Madrid; alle giuste condizioni, l’affare può convenire ad entrambi e l’impressione è che con pochi colloqui l’intesa non sia così complessa da trovare.