3 agosto 2020
Aggiornato 16:30
M5s contro il ministro per le Riforme

Dadone: Boschi, la proposta sulm conflitto d'interessi c'è già

«Fa sorridere il ministro Boschi che pensa a portare in Aula 'un conflitto d'interessi' dopo che la maggioranza ha affossato la proposta di legge arrivata alla Camera negli scorsi mesi». Lo afferma in una nota il capogruppo del M5s alla Camera, Fabiana Dadone.

M5S abbandona i lavori della riforma della scuola

Dadone: «Non c'é spazio per discutere col governo di Matteo Renzi»

Il Movimento cinque stelle ha deciso di abbandondare i lavori della settima commissione dove si discute il ddl di riforma della scuola e di aderire alla manifestazione del 5 maggio. "Abbandonare i lavori della commissione non è un Aventino", spiega la capogruppo M5S alla Camera Fabiana Dadone.

M5s contro la fiducia

Toninelli: Renzi come Mussolini

«C'è un precedente di fiducia sulla legge elettorale ed è quella del 1923, quando la stessa forzatura che ha imposto Matteo Renzi la volle Mussolini». Secondo il deputato del Movimento 5 stelle Danilo Toninelli solo «se si mettono insieme all'Italicum la riforma del Senato e quella che consente al Governo di mettere le mani sulla Rai, si capisce la gravità della cosa: è quello il piano Renzi».

M5s su Legge elttorale

Blog Grillo: con Italicum più seggi che in Costituzione

Il M5S ha già annunciato che presenterà un emendamento in commissione proprio per correggere l'errore presente nel testo della legge elettorale che prevederebbe 640 seggi per 630 membri. «Non sono stati neppure in grado di scrivere una legge elettorale questi signori», spiega il M5s.

La legge elettorale viene calendarizzata al 27 aprile

Le opposizioni contro Renzi: «E' un colpo di stato»

La riforma della legge elettorale, su richiesta del capogruppo del Pd, Roberto Speranza, è stata calendarizzata per il 27 aprile in Aula, ma le opposizioni gridano tutte allo "strappo" per l'improvvisa accelerazioni dei tempi. Forza Italia è stato il primo partito a far sentire la sua voce e Renato Brunetta, capogruppo di Fi alla Camera dei Deputati, parla addirittura di "colpo di Stato".

Sel e M5s chiedono le dimissioni del ministro

Lupi sulla graticola, il governo non lo difende

Sel e M5s chiedono le dimissioni del Ministro dei Trasporti, Maurizio Lupi, la cui credibilità è minata dall'inchiesta sul sistema corruttivo legato agli appalti pubblici. Nel frattempo, il Pd annuncia un'accelerazione sulla Legge anti-corruzione, ma poi frena.

Il prefetto Postiglione: inadeguata l'Agenzia dei beni confiscati

Dadone: «Nella lotta alle mafie, lo Stato ha perso»

Il prefetto Umberto Postiglione, direttore dell'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, denuncia l'inadeguatezza di metà del personale che lavora nell'Agenzia. Alla luce di questa importante dichiarazione, il Movimento 5 Stelle interroga il governo con un'interpellanza urgente, ma nessuna risposta.

Per M5S solo ora il PD si accorge che la Boldrini è di parte

Dadone: «Contro di noi la ghigliottina, ma sulla RAI Boldrini ha ragione»

La presidente della Camera, Laura Boldrini, ospite della trasmissione «DiMartedì» gela la fretta di Renzi nel procedere al decreto sulla riforma Rai: «Il decreto si deve fare quando c’è materia di urgenza». A commentare le parole della Boldrini, Fabiana Dadone, M5s: è un diritto della presidente esprimersi riguardo le riforme, ma avrebbe dovuto farlo prima.