22 settembre 2020
Aggiornato 17:30
M5s contro la fiducia

Toninelli: Renzi come Mussolini

«C'è un precedente di fiducia sulla legge elettorale ed è quella del 1923, quando la stessa forzatura che ha imposto Matteo Renzi la volle Mussolini». Secondo il deputato del Movimento 5 stelle Danilo Toninelli solo «se si mettono insieme all'Italicum la riforma del Senato e quella che consente al Governo di mettere le mani sulla Rai, si capisce la gravità della cosa: è quello il piano Renzi».

ROMA (askanews) - «C'è un precedente di fiducia sulla legge elettorale ed è quella del 1923, quando la stessa forzatura che ha imposto Matteo Renzi la volle Mussolini». Secondo il deputato del Movimento 5 stelle Danilo Toninelli solo «se si mettono insieme all'Italicum la riforma del Senato e quella che consente al Governo di mettere le mani sulla Rai, si capisce la gravità della cosa: è quello il piano Renzi».

Renzi solo al centro del futuro dell'Italia
Un piano, ha spiegato l'esponente stellato lasciando l'aula della Camera, «che mette al centro del futuro dell'Italia esclusivamente se stesso. Speriamo che nel voto finale della Camera ci sia un sussulto di dignità, di coraggio, anche solo di protezione della poltrona: se pensano che votando l'Italicum la salvano si sbagliano. Una volta approvato quello, Renzi potrà mandarli al voto con qualunque pretesto, magari dando la colpa alla minoranza interna, per poi dare vita finalmente al suo partito personale».

Dadone: governo miserabile
«Mi chiedo come farà chi è tra banchi del governo a sedersi a casa propria stasera e dire 'noi siamo come quelli della legge Acerbo e della legge truffa'. L'atteggiamento del governo è un atteggiamento da miserabili». Lo ha dichiarato Fabiana Dadone, capogruppo vicario del M5s alla Camera, nel suo intervento nell'aula di Montecitorio subito dopo che il governo ha posto la questione di fiducia sull'Italicum. «Se per gli italiani quello della legge elettorale non fosse l'ultimo dei problemi - ha aggiunto - , vi prenderebero per il colletto e vi trascinerebbero fuori a pedate».

Fico: hanno fatto i conti senza l'oste
«Vogliono l'Italicum a tutti i costi per prendere il potere ma hanno fatto i conti senza l'oste. Saremo costretti a vincere con l'Italicum!». Lo scrive Roberto Fico, deputato M5S, su twitter.