18 ottobre 2019
Aggiornato 12:30
Immigrazione

Ecco cosa si sono dette la C-Star e Sos Méditerranée

La C-Star, la nave nera, affittata da militanti europei di estrema destra per lottare contro il traffico di migranti al largo della Libia, ha accusato un'organizzazione non governativa di essere un fattore d'attrazione per i trafficanti di esseri umani

Verso le Presidenziali USA 2016

Assange: «Hillary volle la guerra in Libia. Obama si era opposto»

L'attivista e fondatore del sito WikiLeaks, Julian Assange, ha tirato un'altra bordata contro la candidata del Partito democratico, Hillary Clinton, svelando alcuni retroscena della sua permanenza alla Casa Bianca al fianco di Barack Obama

Visita lampo

Libia, Gentiloni incontra a sorpresa il premier al Sarraj

Il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni è arrivato a Tripoli per un colloquio con il primo ministro libico designato Fayez al Sarraj. E' il primo alto responsabile occidentale in Libia dal 2014

L'ammissione a Fox News

Obama: Il mio più grande errore? Intervenire in Libia senza un piano

Contraddicendo quanto detto appena un mese fa in un'altra intervista, il capo della Casa Bianca ha sottolineato di aver fatto la scelta giusta intervenendo in Libia, ma di aver sbagliato a non avere un piano preciso sul dopo

Si è sciolto il Parlamento libico

Rischio di guerra civile a Tripoli

La Libia è nel caos: la Corte Suprema ha annullato l'esito delle elezioni di giugno, ordinando de facto lo scioglimento del parlamento Gentiloni: pericolo di «ulteriore deterioramento della situazione», che costituirebbe «una minaccia per tutti noi»

Elezioni politiche

Seggi chiusi in Libia

I risultati dovrebbero essere annunciati progressivamente da venerdì o sabato, secondo la Commissione elettorale. Su un milione e mezzo di aventi diritto, solamente in 400mila avevano votato alle 17.30, un tasso di partecipazione inferiore al 27 per cento contro il 13 per cento della precedente rilevazione. A Bengasi tre soldati uccisi negli scontri con estremisti islamici.