3 dicembre 2022
Aggiornato 03:01
Forza Italia disapprova la decisione del MEF di non costituirsi parte civile

Fi: il Governo non fa giustizia sulle agenzie di rating che hanno destituito Berlusconi

Forza Italia è in rivolta per la decisione del Governo, che pare ormai definitiva, di non costituirsi parte civile nei due processi nei confronti di sei manager e analisti di Standard & Poor’s e Fitch. E accusa le agenzie di rating di avere, di fatto, provocato la caduta del governo Berlusconi, legittimamente eletto, in circostanze ancora da chiarire.

Centrodestra | Forza Italia

Berlusconi: il patto sulle riforme deve essere rispettato

Li ha ascoltati per quasi quattro ore e (almeno così ha promesso) è pronto ad ascoltarli ancora martedì prossimo e a dar loro una risposta. D'altra parte lo «sfogatoio» era stato messo in conto. Ma basta considerare l'ordine con cui ha svolto i suoi incontri per capire che per Silvio Berlusconi il dado è tratto: il patto sulle riforme deve essere rispettato.

Tutti vogliono cambiare il ddl Malan

Legge elettorale, presentati 222 emendamenti

Duecentoventidue emendamenti per ritoccare, modificare, a volte stravolgere, in alcuni casi addirittura azzerare il ddl Malan, il testo base adottato dalla commissione Affari Costituzionali del Senato la scorsa settimana per riformare la legge elettorale: la maggior parte dal Partito Democratico

Riforma elettorale

Legge elettorale, si profila un rinvio a settembre

Stando alle premesse della vigilia della nuova riunione del comitato ristretto della commissione Affari Costituzionali al Senato incaricato di redigere un testo base, sembra sfumare l'auspicio di chi voleva il via libera di un nuovo sistema di voto almeno in un ramo del Parlamento prima della pausa estiva