20 luglio 2019
Aggiornato 18:30

Marquez con due ruote in più: il suo primo test su una F1

Come Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, anche Marc ha avuto la sua chance di provare una monoposto: si è messo al volante di una Toro Rosso allo Spielberg

SPIELBERG – Sulle orme di Valentino Rossi con la Ferrari, Max Biaggi con la Midland e Jorge Lorenzo con la Mercedes, anche Marc Marquez si dà alla Formula 1. Per ora si è trattato di un semplice test, ma molto atteso: per la prima volta, infatti, il sei volte iridato è sceso dalla sua Honda per mettersi al volante di una Toro Rosso, sulla pista del Red Bull Ring che ospiterà il Gran Premio d'Austria.

Cambia tutto
Nei giorni scorsi, il campione catalano si era già esercitato con una serie di giri al simulatore nella fabbrica di Faenza, ma l'esperienza vera in pista è stata tutta un'altra cosa: «Guidare la macchina più veloce del mondo è sempre stato il mio sogno – ha raccontato il Cabroncito – Provavo un grande rispetto e stanotte non sono riuscito a dormire bene. Alla fine è stato incredibile, uno dei momenti più belli della mia carriera. La differenza con la MotoGP è enorme: intanto per la visibilità limitata, perché dentro all'abitacolo sei molto più stretto, e poi perché le distanze in frenata e i tempi delle curve sono completamente diversi. Ovviamente una monoposto di F1 ha molto più carico aerodinamico, che ha reso divertente la guida specialmente nelle parti miste del circuito». Ad assistere alla sua prova si sono presentati alcuni grandi piloti del passato: dal tre volte iridato Niki Lauda a Mark Webber, fino al boss della Red Bull Helmut Marko. Ma Marquez potrebbe tentare una vera e propria carriera nelle auto? «Per ora mi concentro totalmente sulla MotoGP, dove corro per un team fantastico e mi sento pienamente motivato. Ma tra qualche anno chissà, forse questa diventerà un'idea seria...».