18 giugno 2019
Aggiornato 03:30
Formula 1

Test Montmelò nel segno Mercedes. Hamilton: «Ferrari forte, sarà dura»

Non tanto per il tempo ottenuto da Lewis Hamilton con le Pirelli C4, che corrispondono alle vecchie ultrasoft, 1'17:977, ma per quello che aveva fatto vedere in precedenza con i parziali ottenuti con le gomme a banda bianca

Lewis Hamilton nei test di Barcellona
Lewis Hamilton nei test di Barcellona ( ANSA )

BARCELLONA - Nel segno della Mercedes l'ultimo giorno di collaudi al Montmelò. Non tanto per il tempo ottenuto da Lewis Hamilton con le Pirelli C4, che corrispondono alle vecchie ultrasoft, 1'17:977, ma per quello che aveva fatto vedere in precedenza con i parziali ottenuti con le gomme a banda bianca. Solo un'incomprensione con Robert Kubica ha impedito che con quel tipo di gomma Lewis potesse ottenere una prestazione significativa. Bene anche la Ferrari che continua a impressionare nelle mani di Leclerc: il monegasco è sceso a 1'18:046 con la C3, la soft.

Bene anche Giovinazzi

Buona pure la prestazione di Antonio Giovinazzi che con la stessa mescola del ferrarista ha colto un 1'18:511. Ma l'ultima mattinata di prove ha visto anche un inseguimento alla migliore prestazione segno che dopo aver lavorato per tre giorni su messa a punto, gomme e mappature adesso si comincia ad esplorare la frontiera delle prestazioni. Ecco spiegato il miglior tempo di Albon con la Toro Rosso motorizzata Honda che è sceso a 1'17:637 con la Pirelli C4 come Ricciardo subito dietro. Al mattino uscita di pista per Norris sulla McLaren.

Hamilton: Ferrari forte, sarà sfida dura

«Sono contento per Vettel sembra decisamente in forma, lui così come la Ferrari». Così Lewis Hamilton in conferenza stampa a Barcellona dove sono in corso i test di Formula 1. Il campione del mondo ha grande fiducia nel lavoro del team Mercedes. «Noi stiamo cercando di approfondire la conoscenza della macchina - ha spiegato il pilota anglo-caraibico -. Più o meno questo è l'inizio che abbiamo ogni stagione, soprattutto nelle ultime due stagioni a inizio anno la Ferrari si mostra forte, quindi ce lo aspettavamo. Per quanto ci riguarda noi, il team sta lavorando tantissimo, è tutto normale». Hamilton, dunque, non sembra preoccupato, ma anche lui è rimasto colpito dalle prime risposte date dalle «rosse». «La Ferrari è veramente forte come avete visto sta accumulando tanti chilometri, sembra che abbiano un pacchetto migliore rispetto allo scorso anno, questo vuol dire che per noi sarà una sfida ancora più dura».

Vettel: Soddisfatti come procede sviluppo SF90

«Con 303 giri all'attivo, mi sento di dire che siamo soddisfatti di come procede lo sviluppo della vettura». Sebastian Vettel commenta così la terza giornata di test a Barcellona che l'hanno visto tornare al volante della SF90. Vettel, in pista lunedì e ieri a riposo mentre girava Leclerc, ha completato 80 giri al mattino inanellandone altri 54 al pomeriggio raggiungendo così la distanza prevista dal programma in anticipo sulla tabella di marcia. La SF90 fino a questo punto al Circuit de Barcelona-Catalunya ha completato 460 tornate. Vettel ha ottenuto il proprio miglior tempo poco prima della pausa pranzo fermando i cronometri a 1'18:350. «E' stato bello salire di nuovo in macchina oggi e macinare altri chilometri. La giornata è stata molto intensa ma siamo contenti perchè abbiamo completato il nostro programma, che includeva alcuni nuovi elementi rispetto a lunedì».