9 dicembre 2019
Aggiornato 18:30

Beltramo: Quando Valentino Rossi comincia così bene...

La soddisfazione del Dottore al termine della prima giornata di test pre-campionato del 2018 è un buon segnale. Proprio come quando va forte fin dalle prove libere

MILANO – Sono iniziati oggi a Sepang i test ufficiali pre-campionato della MotoGP 2018: «Prima giornata di gas vero di questo 2018 – racconta il nostro Paolo Beltramo – Il più veloce, alla fine, è stato Dani Pedrosa, ma sono andati molto bene Valentino Rossi e le Ducati: secondo Andrea Dovizioso, terzo Jorge Lorenzo, quarto Danilo Petrucci e quinto Jack Miller, con la moto del 2017, che si è dimostrata super-competitiva l'anno scorso vincendo sei gare. Ci si aspettava un progresso della Ducati e sembra che ci sia stato: quattro moto nelle prime cinque posizioni sono un buon segnale, anche se ovviamente siamo soltanto alla prima giornata di test invernali. Sul finale ci sono stati dei piloti che si sono fermati, tra cui Franco Morbidelli che era più vicino del diciottesimo posto, e altri che si sono andati avanti e hanno migliorato i loro tempi: come il leader Dani Pedrosa, appunto».

Segni di progresso
Sembra cominciato con il piede giusto anche l'anno del Dottore: «Sesto Valentino Rossi, che è andato molto bene e si è detto molto soddisfatto della nuova Yamaha, e potevamo aspettarci che la casa di Iwata lavorasse bene – prosegue Paolone – Per quasi tutto il turno è stato molto più vicino alla prima posizione, e quando lui si dice soddisfatto al primo giorno di test è significativo. Speriamo che capiti un po' come succede quando va forte il venerdì mattina: che poi fa un Gran Premio pazzesco». Non preoccupa particolarmente, invece, il distacco del campione del mondo in carica: «Marc Marquez è settimo a quasi nove decimi dalla vetta, ma se là davanti c'è Pedrosa ci può essere anche lui. La Honda, insomma, è andata subito bene».