21 marzo 2019
Aggiornato 21:00

Attento Milan, così rischi di perdere uno dei tuoi migliori talenti

L’interessamento del Milan per Quagliarella ha scoperchiato le reali intenzioni della Sampdoria: strappare al Milan il classe 2000 Bellanova a parametro zero

Raoul Bellanova (di spalle con il numero 14) in una recente uscita con la Nazionale Under 20
Raoul Bellanova (di spalle con il numero 14) in una recente uscita con la Nazionale Under 20 ANSA

MILANO - Negli ultimi giorni, dopo la notizia praticamente ufficiale del no di Ibrahimovic al Milan, si è fatto un gran parlare dell’opzione Fabio Quagliarella per l’attacco rossonero. Una suggestione di mercato che non ha fatto brillare gli occhi ai tifosi milanisti - e vorremmo ben vedere visto che per settimane hanno pregustato il ritorno di Ibra Supremacy - ma che comunque sembra aver subito una brusca frenata ancor prima di diventare calda per la ferma opposizione di Marco Giampaolo alla cessione del suo centravanti.
Fermo restando che le vie del mercato sono infinite e che non sono esclusi nuovi dialoghi tra Milan e Sampdoria per decidere il futuro dell’attaccante di Castellammare di Stabia, la notizia che ha letteralmente turbato il popolo rossonera è un’altra: il club doriano, grazie all’interessamento di Walter Sabatini, pare pericolosamente sulle tracce di uno dei talenti più promettenti del florido vivaio del Vismara, Raoul Bellanova.

Terzino del futuro - Il classe 2000 cresciuto nel Milan, attualmente colonna della Nazionale Under 20 e già protagonista in tutte le selezioni giovanili dall’Under 15 in su, è considerato unanimemente il potenziale terzino destro del futuro. Forte fisicamente, dotato di una progressione inarrestabile, ottimo piede e buone qualità in fase difensiva, Bellanova è ben noto a tutti gli addetti ai lavori da diverso tempo, tanto da essere finito sul taccuino di mister Gattuso che più di una volta l’ha convocato con la prima squadra, soprattutto in questo periodo di grosse difficoltà di formazione dovute agli infortuni.
Come naturale che accada quando ci si trova di fronte ad un progetto di campione, molti club hanno puntato i loro riflettori sul ragazzino del Milan, a maggior ragione in considerazione del fatto che Bellanova è in scadenza di contratto con il Milan a giugno 2019 e non ha ancora rinnovato.

Tocca a Leonardo - Ora il direttore dell’area tecnica Leonardo, con Paolo Maldini accanto, oltre ad individuare i profili ideali da mettere a disposizione di Gattuso nel prossimo mercato invernale, avrà come compito immediato quello di convocare Busardò, agente del giovane terzino rossonero, e convincerlo a legarsi a lungo con il club di via Aldo Rossi. In caso contrario il Milan rischia di perdere a zero un ragazzo che entro un paio d’anni potrà diventare uno degli esterni di fascia più affidabili del panorama calcistico italiano.
Se è vero, come ha ricordato Gazidis nei giorni scorsi, che l’identità di squadra si costruisce anche grazie alla presenza di calciatori cresciuti nel vivaio, Raoul Bellanova è uno di quei talenti che il Milan non può proprio lasciarsi scappare. Leonardo avvisato…