17 dicembre 2018
Aggiornato 11:33

Milan, non solo Ibrahimovic: un altro grande ex vuole tornare

È cambiata l’atmosfera a Milanello: adesso tutti vogliono tornare, da Ibrahimovic all’altro attaccante, il brasiliano Pato.

Ibrahimovic e Pato festeggiano un gol in maglia rossonera
Ibrahimovic e Pato festeggiano un gol in maglia rossonera (ANSA)

MILANO - Che sia cambiata l’aria che si respira a Milanello è ormai piuttosto evidente. Finiti i tempi dell’oscurantismo cinese, adesso l’atmosfera è quella tipica del rinascimento: proprietà forte, dirigenza agguerrita, preparata e battagliera, squadra giovane e vogliosa di tornare ad imporsi in Italia e all’estero, insomma ci sono tutti gli ingredienti per poter tornare ad applaudire in fretta un nuovo Milan vincente. La prima conferma arriverà già domenica sera quando i rossoneri di mister Gattuso affronteranno nel derby l’Inter rilanciata da Spalletti che nelle ultime settimane ha risalito la classifica e messo una seria ipoteca sul passaggio del turno in Champions League. Un banco di prova impegnativo che potrà testare le reali ambizioni di Higuain e compagni.

Ibra & Pato
Un’altra partita altrettanto importante si gioca sui tavoli di casa Milan, dove Leonardo e Maldini sono impegnati a mettere a punto le ultime strategie in vista del mercato di gennaio. Occasione imperdibile per completare una campagna acquisti che in estate è stata forzatamente limitata perchè iniziata con due mesi di ritardo a seguito dell’ormai celebre passaggio di proprietà.
Messo a segno già un gran colpo in salsa brasiliana, il talentuoso trequartista Paquetà, e presi già i primi accordi per il clamoroso ritorno di Zlatan Ibrahimovic a Milanello, oggi si parla di un altro ex milanista a cui non dispiacerebbe tornare a casa, Alexandre Pato.

I contatti con Leo
L'attaccante brasiliano, attualmente in Cina al Tianjin Quanjian, non ha mai perso i contatti con il nostro paese: «Ho ricevuto alcune proposte da squadre di Serie A e anche da altri campionati europei, vedremo a fine anno. Sono molto contento per il ritorno di Leonardo e Maldini, per loro e anche per i tifosi che avevano bisogno di ritrovarsi in un Milan con volti che conoscono bene. Con Leo ci siamo sentiti alcune volte, e ovviamente ci sono state delle battute a riguardo di un mio possibile ritorno in rossonero. Leo mi ha sempre manifestato la sua stima e io a lui».
Se a questo aggiungiamo l’affetto mai sopito dei tifosi milanisti per Pato, il quadro è completo: «Ricevo tanti commenti e messaggi sui social da parte dei tifosi milanisti, in Italia e nel mondo. Questo mi rende felice e mi fa pensare che, nonostante siano passati alcuni anni da quando sono andato via, l’affetto con i tifosi e tutto l’ambiente non è mai finito. Se poi tornasse anche Ibra sarebbe bellissimo poter di nuovo giocare con lui al Milan».